In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Tutto pronto per il progetto “Pollino More Experiences”

Calabria Attualità

Si terrà dal 13 al 15 di ottobre nel territorio del Parco Nazionale del Pollino il progetto “Pollino More Experiences” (Pollino più esperienze). L’iniziativa, promossa dall’Ente Parco Nazionale del Pollino in collaborazione con Officine delle Idee Società Cooperativa Sociale, ha nei suoi obiettivi la valorizzazione e la promozione dell’offerta turistica del Parco; nello specifico oltre alla valorizzazione del turismo naturalistico ed enogastronomico, il turismo esperienziale.

Dal 13 al 15 ottobre 2017, si terrà la prima parte del progetto con la realizzazione di un Educational Tour ed al termine un workshop e tavola rotonda alla quale parteciperanno: istituzioni, giornalisti, opinion leaders, esperti del settore, operatori turistici. Tra gli obiettivi dell’iniziativa c’è il turismo esperienziale che rappresenta un segmento emergente nei mercati turistici nazionali e internazionali. Turismo esperienziale che vuol dire immergersi da protagonista nella cultura e nelle tradizioni locali condividendo la vacanza con gli abitanti del luogo visitato. Tutto ciò chiaramente amplia fortemente l’offerta turistica di un parco naturale coinvolgendo nei processi di valorizzazione grandi e piccoli centri storici (quindi non solo quanti hanno presenze culturali monumentali rilevanti) e tutte le comunità locali.

Favorendo di fatto uno sviluppo territoriale dal basso, cioè condiviso, sostenibile e quindi partecipato da tutta la popolazione residente. Pertanto, al fine di coinvolgere realmente la popolazione del Parco, oltre all’Educational Tour e alla tavola rotonda e al workshop il progetto prevede una serie di altre azioni che consentiranno a tutti i territori di rappresentare la propria offerta esperienziale. Tra queste la partecipazione dal basso della raccolta dati che potrà essere effettuata compilando il questionario on line sul sito www.pollinomoreexperiences.it oppure sul sito www.leggoscrivo.com.

I dati raccolti a tal proposito serviranno per programmare non solo le future visite da parte dello staff del progetto, ma andranno ad ampliare: i contenuti della “Guida differente – Pollino More Experiences” che sarà realizzata in collaborazione con la piattaforma www.leggoscrivo.com e con il Progetto “TEO il turismo dell’esperienza e dell’ospitalità”; i contenuti degli altri prodotti promozionali: newsletter, documentario; i contenuti del sito web dedicato ed i relativi social network utilizzati.

Il Parco Nazionale del Pollino, come sottolinea il Presidente Domenico Pappaterra, con questa iniziativa vuole ulteriormente affermare la sua politica di sviluppo sostenibile da sempre incentrata sul coinvolgimento di tutta la popolazione residente nei comuni del Parco, creando rapporti sinergici e virtuosi tra il patrimonio ambientale e i centri storici; tra l’offerta turistica, naturalistica ed antropologica, per determinare forme di sviluppo e di crescita orizzontale quindi sostenibili in tutti i segmenti della società.