In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Castrovillari. “Biodiversità in rete”, parte oggi il meeting sugli habitat montani

Cosenza Attualità

Nella sede del Parco Nazionale del Pollino, a Castrovillari, si aprirà alle 18 di oggi il Meeting Tecnico dal titolo "Biodiversità in rete", nell'ambito del progetto Medimont Parks.

Il progetto, voluto dal Club Alpino Italiano e concretizzato dalla Commissione Centrale per la Tutela dell'Ambiente Montano, ha rilevanza internazionale e vuole focalizzare l’attenzione ed evidenziare l’importanza delle aree protette sulle montagne mediterranee.

In questo senso sono stati coinvolti diversi Parchi Nazionali, Università ed Enti Pubblici che con la loro progettualità e le loro risorse si sono messi in gioco per creare una rete attiva per tutelare, diffondere la conoscenza e permettere la fruizione degli habitat montani ricchi di biodiversità presenti nell’area mediterranea.

Il meeting, che durerà tre giorni, è finalizzato ad avviare un dialogo tecnico tra i soggetti partner e a favorire le collaborazioni per la promozione di pratiche virtuose e la prossima realizzazione di una rete sentieristica comune che faccia capo a Sistemi Informativi Territoriali.

Il programma è suddiviso in moduli, il primo dei quali vedrà l'intervento dei relatori che illustreranno lo stato dell'arte delle iniziative proposte per condividere scelte e strategie.

Il nucleo centrale, che vedrà una suddivisione dei partecipanti in gruppi di lavoro, riguarderà le partnership tra i soggetti aderenti, mentre il modulo finale evidenzierà il ruolo delle sezioni locali del Club Alpino Italiano e che sarà svolto sia all'interno delle fasi progettuali delle singole iniziative sia, soprattutto, nelle fasi di monitoraggio e verifica del rispetto delle linee guida europee.

Il convegno è stato organizzato dai referenti nazionali e locali del Club Alpino, mentre i locali sono stati messi a disposizione e la logistica è stata facilitata grazie alle risorse dell'Ente Parco del Pollino. Saranno presenti, oltre i soggetti partner del progetto anche i rappresentanti delle sezioni locali del CAI ed i sindaci delle aree urbane coinvolte dall'evento anche il presidente GR Calabria, Mariarosaria D'Atri.