In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

18enne crotonese muore folgorata dal cellulare mentre fa il bagno in vasca

Crotone Cronaca

Una vera tragedia quella avvenuta oggi pomeriggio a Mesoraca dove una ragazza appena 18enne ha perso la vita dopo essere rimasta folgorata a causa del suo telefono cellulare.

La disgrazia mentre la giovane era nella vasca da bagno di casa e aveva allacciato il telefonino ad una prolunga multipresa. La ciabatta, collegata alla prolunga, era a sua volta poggiata sul bordo della vasca e, per cause in corso d’accertamento, probabilmente dovute all’uso del cellulare per ascoltare musica, è scivolata nell’acqua non lasciando scampo alla ragazza. Inutili i tentativi di rianimarla da parte dei sanitari del 118: la ragazza è morta per “elettrofolgorazione”.

Nel corso del sopralluogo effettuato dai carabinieri si è poi appurato che il “salvavita” dell’abitazione non avrebbe funzionato correttamente perché la famiglia, per ridurre i consumi elettrici, si era collegata alla corrente bypassando il contatore.

Per questo il padre della giovane, un operaio quarantunenne, è stato denunciato per furto di energia elettrica e per la morte della figlia.

La salma della 18enne è stata trasferita nell’obitorio dell’ospedale civile di Crotone in attesa dell’esame autoptico. Inoltre, e vista la drammaticità del fatto, i militari hanno attuato una procedura per la quale il personale dell’Enel non interromperà immediatamente la fornitura elettrica ma la manterrà attiva per i prossimi giorni così da non incidere ulteriormente sul dramma familiare che si è da poco consumato.