In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Firmato protocollo per miglioramento dell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità

Calabria Attualità

Continua l'azione sviluppata dalla Regione per una Calabria inclusiva. Quest’oggi- informa un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta-, presso la sede della Regione, il presidente Mario Oliverio, l'assessore al Lavoro e al Welfare Federica Roccisano, insieme alla Federazione italiana per il superamento dell'handicap, FISH, rappresentata dalla sua presidente Nunzia Coppedè, hanno infatti sottoscritto un importante Protocollo che riguarda l'inserimento al lavoro dei disabili. A seguito dell’atto firmato, l'assessorato al Lavoro e Welfare della Regione Calabria , le centrali cooperative, le organizzazioni sindacali e la FISH procederanno all’applicazione dell’intesa operativa che ha come obiettivo il miglioramento dell'inclusione lavorativa delle persone con disabilità.

Il Protocollo prevede anche la regolamentazione delle modalità di intervento e la riduzione dei tempi con una adeguata semplificazione amministrative, il chiarire le competenze in merito alla presa incarico dell'utente, lo stabilire in sinergia con gli altri assessorati la promozione di azioni mirate in grado di ridurre le cause che impediscono alle persone con disabilità di essere inserite nel mondo del lavoro, l’utilizzare al meglio le risorse professionali e finanziarie di ognuno dei soggetti, la valorizzazione delle esperienze positive presenti sul territorio, oltre che il garantire la continuità nell'offerta di servizi e la maggiore omogeneità dei servizi a livello territoriale.

Il Protocollo è mirato anche all'inserimento dei soggetti aventi disabilità che hanno superato i 29 anni di età ed iscritti nelle liste speciali. “Quest'oggi sono particolarmente emozionata- ha detto l’assessore Roccisano- perché siamo riusciti ad aggiungere un altro mattone per la costruzione di una Calabria inclusiva. Tutto ciò,- ha aggiunto- è stato possibile grazie alla sensibilità ad alla chiara volontà politica del presidente Oliverio e grazie alla tenacia di Nunzia Coppedè presidente dell'associazione FISH e abbiamo siglato il protocollo operativo per l'inserimento al lavoro dei disabili.”

“L’inserimento delle persone disabili nel mondo del lavoro – ha spiegato ancora l'assessore Roccisano- rappresenta un passo fondamentale per la visione di una Calabria che abbatte ogni barriera anche e soprattutto nell'ambito lavorativo. Il lavoro, sinonimo di libertà, indipendenza ed è indubbiamente il miglior strumento di inclusione.”

“Con questo protocollo- ha messo in evidenza il presidente Oliverio- rimettiamo all’attenzione del complesso delle strutture pubbliche la necessità di dare un ruolo centrale, prioritario all'applicazione della legge 68 che, per motivi diversi e ragioni varie, non ha trovato piena applicazione nel nostro territorio. Le opportunità che essa offre per consentire una piena inclusione devono essere una priorità da praticare. Il valore di questo protocollo- ha proseguito- è importante; non si tratta di un atto formale ma di una iniziativa attraverso la quale intendiamo riaccendere i riflettori, recuperare una attenzione su una problematica che la merita pienamente, per offrire opportunità. Parimenti alla firma procederemo alla ricognizione della situazione che riguarda lo stato di applicazione della legge, perché ogni ente sia chiamato al suo rispetto. Apriamo quindi una fase di attenzione operativa- ha concluso Oliverio- . I diritti delle persone disabili devono essere rispettati e tenuti alti nella considerazione della Pubblica Amministrazione.”

La giornata che ha contato la firma del protocollo è stata infine salutata dalla presidente FISH Nunzia Coppedè come “particolarmente importante, che segna una grande conquista.”