In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Autostrada A2. Adiconsum, “Ogni viaggio una scoperta: tra disagi e morti”

Calabria Infrastrutture

Ancora disagi, vittime e inaugurazioni per Adiconsum. Elementi che “hanno tutto il sapore di una presa in giro, e tutto questo ancora, purtroppo, sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria”. Perché oggi i soci dell’associazione hanno percorso l’autostrada e hanno trovato “un tratto completamente bloccato all’altezza di Altilia con tempi di percorrenza da Cosenza a Lamezia Terme di circa 2 ore”.

Dopo la grande inaugurazione ci siamo avviati in un lungo percorso di ammodernamento che sinceramente non abbiamo idea quando possa avere fine e quante altre vittime dovrà lasciare sull’asfalto. Stessa identica situazione di criticità riguarda la strada statale 18 nel tratto tra Gizzeria Lido e Paola, oggi interessata anche dalla chiusura della galleria nei pressi di Coreca, vicino Amantea, dove il traffico è stato deviato sul vecchio tratto.

Anche qui chiusura per indagini e verifiche tecniche con il sospetto che probabilmente riguarda qualcosa di serio e che impedisce la riapertura della stessa. Questa solo una tra le tante difficoltà che riguardano la viabilità calabrese e che gravano come macigni sull’idea di piacevole riscoperta che vogliamo dare del nostro territorio in occasione del periodo estivo. Inutile dire che responsabilità grava sul Governo, sull’ANAS e non meno sul governo della regione che continua ad dare appoggio alle varie propagande e che non riescono poi a risolvere i veri grandi problemi di questa terra.

“Gli spot pubblicitari, le comparsate politiche e le varie inaugurazioni non possono distrarci da quelli che sono i veri problemi che impediscono lo sviluppo di questa regione. Forse bisogna ritrovare il coraggio della verità e dire alla gente che spesso vengono aperti dei cantieri per effettuare dei lavori che probabilmente dureranno anni e che l’ammodernamento dell’autostrada del “Mediterraneo” è solo un modo diverso che dire che i lavori sulla Salerno –Reggio Calabria non troveranno mai fine”.