In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

A Sant’Ilario il film “Anna, Teresa e le resistenti”: rievocata la storia della Gullace

Reggio Calabria Spettacolo

Domenica 23 aprile, alle 18, nelle sale di Palazzo Speziali-Carbone, a Sant’Ilario dello Ionio, si terrà la proiezione del film “Anna, Teresa e le Resistenti” di Matteo e Giovanni Scarfò. Tra i protagonisti Nik Mancuso, Mariano Rigillo, Antonio Tallura, Paolo Turrà, Anna Teresa Rossini.

Il film di prende spunto dalla drammatica vicenda della cittanovese Teresa Talotta Gullace, uccisa a Roma il 3 marzo 1944 da un soldato tedesco, mentre tentava di dare un pezzo di pane al marito Girolamo, imprigionato dai tedeschi. Teresa divenne il simbolo della Resistenza per molte donne, che parteciparono, spesso con la funzione di "staffette", al movimento partigiano e ispirò il famoso episodio del film "Roma città aperta" di Roberto Rossellini, reso celebre, anche a livello internazionale, dall'indimenticabile interpretazione di Anna Magnani nel ruolo della Gullace.

Teresa ed Anna sono legate da un ideale filo rosso che il regista ha fatto proprio, raccontando in maniera originale le atroci assurdità della guerra e le "microstorie" dei personaggi che diedero vita alla grande storia del cinema italiano del dopoguerra.

Interverranno il sindaco Pasquale Brizzi, il consigliere Antonio Carneri, il presidente di Azulejos International Renato Mollica, gli autori del film e l’attore Paolo Turrà.