In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Perri (Unindustria): “Bene Agenzia porto Gioia Tauro”

Calabria Infrastrutture

"Dopo diversi anni, finalmente questo Natale ci porta in dono dei segnali lievemente positivi che, se adeguatamente sostenuti, possono rappresentare la traccia di una traiettoria più precisa ed affidabile di sviluppo per il territorio". Lo afferma in una nota il presidente di Unindustria Natale Mazzuca. I provvedimenti assunti ieri dal Consiglio dei Ministri - ha aggiunto Natale Mazzuca - aggiungono fiducia e spingono a guardare avanti con rinnovata voglia di fare. Il via libera alla costituzione dell'Agenzia per il porto di Gioia Tauro va nella giusta direzione che è quella di restituire tranquillità ai lavoratori e prospettive di sviluppo per le imprese e per il territorio. Questo ulteriore segno di attenzione verso la Calabria rappresenta uno sprone per tutti a saper cogliere le possibili occasioni di investimento accelerando i processi di innovazione già in atto a tutti i livelli ed in tutti i settori.

"L'augurio di Unindustria Calabria - prosegue - è che, insieme alle risorse finanziarie, si recuperi tra i calabresi il valore di un Patto per la Calabria fatto di responsabilità e di senso di appartenenza verso il territorio, in grado di coinvolgere le migliori energie ed attivare percorsi virtuosi per la crescita dell'economia e del benessere collettivo. Un’attenzione particolare va riservata ai giovani, la risorsa più importante della Calabria, perché possano mettere in moto, secondo merito e competenza, processi innovativi per un recupero di competitività dell'intero sistema territoriale. L'impresa rimane un volano imprescindibile per la creazione di ricchezza endogena, fondamentale per la ripresa economica, portatrice di valori sociali e leva principale per colmare le disuguaglianze e restituire diritto di cittadinanza alle persone".

"Da soli - conclude Mazzuca - si può fare tanto ed è giusto che ognuno faccia di più e meglio, ma occorre avere la consapevolezza che non basta. Per vincere questa sfida difficile bisogna stare tutti insieme, facendo squadra e lavorando in logica di sistema".