La buona sanità. L’eccellenza calabrese nelle cure urologiche

31 marzo 2014, 10:00 Class
Il prof. Francesco Greco, Primario di urologia al Romolo Hospital

I.P. | Rocca di Neto, un piccolo centro della provincia crotonese è meritevole di passare alla ribalta dei riflettori facendosi ambasciatore della buona sanità in Calabria. E’ qui, infatti, che sorge la clinica Romolo Hospital, già rinomata per le sue competenze in ambito urologico e che, oggi, torna a far parlare di sé per le nuove tecniche chirurgiche mini invasive: la laparoscopia e mini laparoscopia per le problematiche uro/andrologiche.

Si affida per questo alla professionalità ed esperienza del nuovo primario, Francesco Greco, già Professore e Responsabile del dipartimento di chirurgia laparoscopica presso l’Università Martin Luther di Halle in Germania, che ha deciso di lasciare il nord Europa all’avanguardia nel settore per realizzare un progetto unico nel sud Italia.

Da sempre la Clinica Romolo Hospital, già ben inserita nel tessuto territoriale calabrese, si pone l’obiettivo di ulteriori e importanti percorsi e traguardi nel campo urologico, focalizzando i propri interessi su interventi chirurgici di alto livello, eseguiti grazie ad attrezzature all’avanguardia e da una equipe di chirurghi specializzati e di grande competenza, guidati dal Professore Greco.


LA NUOVA TECNICA CHIRURGICA

Da gennaio 2014 Greco, ha assunto la direzione dell’Unità Operativa Urologica e Centro di Chirurgia Mininvasiva della Romolo Hospital. Forte di un’esperienza lavorativa maturata in campo uro/andrologico, con oltre 1500 interventi di chirurgia laparoscopica, il Professor Greco ha contribuito all’introduzione di questa tecnica in Europa. In questi ultimi anni la chirurgia oncologica e ricostruttiva ha compiuto notevoli progressi, grazie alla laparoscopia, una nuova tecnica chirurgica, basata su un sofisticato sistema di videocamera che permette la visione di immagini ingrandite relativamente alla zona di intervento. In tal modo operazioni fino a qualche anno fa impensabili come la rimozione isolata di un tumore renale, con preservazione dell’organo e della sua funzionalità, sono diventati routine. Questo vale anche per interventi di prostatectomia per tumore prostatico, dove la laparoscopia permette di preservare, ove possibile, l’integrità di un maggiore numero di nervi, garantendo ottimi risultati postoperatori riguardo alla continenza urinarie e all’erezione. Oltre ai vantaggi riconosciuti, questa tecnica riduce il trauma chirurgico, quindi il dolore postoperatorio e la degenza del paziente.

Attualmente il Professore Francesco Greco è coinvolto attivamente nello sviluppo di nuove tecniche mini invasive ed è stato uno dei primi al mondo ad eseguire interventi di laparoscopia in mono-accesso (Singol-Port) e di Mini Laparoscopia. Abilitato alle funzioni di Professore anche in Italia, la sua figura arricchisce il gruppo di professionisti della Romolo Hospital. Il connubio tra esperienza e innovazione per la clinica crotonese si concretizza ulteriormente con la cooperazione clinico-scientifica con l’Università Martin Luther di Halle che, dal ’92 è il centro urologico di riferimento della Germania per la chirurgia laparoscopica, riconosciuto dall’ “European Board of Urology” (EBU).

Per la clinica Romolo Hospital e per Carmela Sanguedolce è la realizzazione di un progetto, sinonimo di orgoglio e di impegno per rimanere al passo con le ultime innovazioni medico-scientifiche attraverso scambio, studio e ricerca ed è un ulteriore segno tangibile per far si che la Romolo Hospital diventi una struttura di eccellenza e nodale di riferimento regionale e nazionale in campo urologico.


LE PATOLOGIE CHE NE POSSONO BENEFICIARE

Prolassi genitali femminile, Tumori della prostata, Tumori del rene, Tumori del surrene, Malformazioni del rene, Calcolosi ureterale o pielica, Testicoli ritenuti in addome


I VANTAGGI DI QUESTA TECNICA

Perfetta visione degli organi endoaddominali; Assenza di cicatrici; Riduzione dei rischi di infezione dovuti al taglio chirurgico; Riduzione del dolore post-operatorio; Riduzione della degenza e dei tempi di convalescenza; L’anestesia se pur sempre di tipo generale è di durata minore e più legger; Minore durata dell’intervento rispetto alla tecnica classica


COME INFORMARSI

Casa di Cura Romolo Hospital | Via S. Pertini, Località Cupone, Rocca di Neto | Crotone (Calabria, Italia)

Telefono +39 0962 80322+39 0962 80322 | +39 0962 80604+39 0962 80604 | Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.