Pressioni sul pentito Emanuele Mancuso: revocato obbligo di dimora a Rosaria Del Vecchio

Vibo Valentia Cronaca
Emanuele Mancuso

Revocata la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza a Rosaria Rita Del Vecchio, la zia del pentito Emanuele Mancuso accusata di aver indotto il ad uscire dal programma di protezione.

A sospendere la misura è stato il Tribunale Collegiale di Vibo Valentia, ritenendo fondate le argomentazioni sostenute nell’istanza difensiva redatta dall’avvocato Francesco Capria e prendendo atto del tempo trascorso in regime cautelare e dell’osservanza delle prescrizioni imposte alla donna.

La donna era stata arrestata (QUI) poiché, tramite pressioni psicologiche e la promessa di denaro, avrebbe messo in crisi il rampollo della famiglia Mancuso tanto da indurlo a fare un passo indietro e ritrattare.

Il gip aveva, peraltro, nell’ordinanza di custodia cautelare, ravvisato l’aggravante del metodo mafioso e dell’agevolazione alla cosca Mancuso.

19 notizie correlate