Abramo Customer Care, mobilitazione istituzionale per un intervento unitario

Crotone Attualità

Mobilitare la deputazione parlamentare e non solo, per programmare un intervento unitario a seguito della crisi dell’Abramo Customer Care. È quanto intende fare il presidente facente funzione della Provincia di Crotone, Simone Saporito, che in un comunicato ha espresso “sconcerto per l’istanza di concordato” e timore per i numerosi dipendenti del noto call center.

Dobbiamo fare fronte comune e compatto con in lavoratori, a rischio non c'è solo la tenuta occupazionale ed economica dell'intero territorio, ma anche quella sociale”, ha affermato Saporito, che intende sollecitare il Governo ed il rispettivo Ministero per mettere in campo “tutte le azioni necessarie” per salvaguardare i livelli occupazionali.

Sulla stessa scia anche il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, che in un ulteriore comunicato si dice preoccupato per la sorte dei dipendenti, e che già lo scorso sabato, confermate le voci circolate inizialmente come indiscrezioni, ha avviato una riunione urgente di Giunta per discutere il problema all’interno del primo consiglio comunale.

“Al di là tuttavia dell’impegno e di tutte le iniziative che metteremo in campo resta un assunto che vogliamo fortemente fare nostro: basta! Basta con questa altalena sul futuro dei lavoratori. Basta queste continue oscillazioni che creano soltanto fortissima preoccupazione. Occorre una parola chiara e che sia definitiva sul futuro dell’azienda e soprattutto dei lavoratori”, ha affermato Voce, che si interfaccerà con i sindacati per valutare il problema e cercare una soluzione con il Governo ed il Ministero competente.