In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Festa della Madonna. Con lo sguardo volto ai tradizionali fuochi si conclude la festa grande

Petali di rose e bigliettini inneggianti a Maria accompagnano lungo tutto il percorso che da piazzale ultras porta il quadro in Duomo. E ad annunciare ai fedeli che il quadro è tornato in città, sono i classici fuochi d’artificio, quest’anno particolarmente suggestivi, che hanno tenuto con gli occhi al cielo per diversi minuti i crotonesi. E qualcuno ha visto in questo gesto collettivo, quasi l’intento della Madonna a far rivolgere alle migliaia di fedeli accorsi a venerarla, lo sguardo oltre alla vita terrena, verso il cielo e quell’orizzonte infinito. Poi il percorso di ritorno continua e da piazzale Ultrà si è snodato lungo viale Gramsci, via Poggioreale, piazza Pitagora, via Silvio Messinetti per approdare nuovamente al Duomo, da dove era partita la notte di sabato. Ed al suo arrivo, una folla di gente in un tripudio di applausi e invocazioni, in un turbinio di preghiere e invocazioni di aiuti e grazie che nascono da un sentimento di devozione che con gli anni non è mai venuto meno. Quando il quadro della Madonna di Capocolonna entra nuovamente in duomo, il pensiero di molti già va al prossimo pellegrinaggio. Il quadro portato in processione nel 2013, sarà quello piccolo, ma questo non inciderà in nessun modo sul modo con cui la città vivrà, ancora una volta, questo rito di catarsi collettiva.