In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Caffè delle Arti: prosegue l’intrattenimento al Centro Polivalente

Catanzaro Tempo Libero

Ancora un cartellone ricco di arte e intrattenimento al Centro Polivalente per i giovani/Caffè delle Arti. La settimana nei locali di via Fontana Vecchia ripartirà giovedì 3 aprile alle h. 21.00, all’insegna della grande musica d’autore in compagnia di Sara Velardo, musicista reggina, attualmente in tour per presentare il nuovo album “Polvere e Gas”, nei locali di tutta Italia.

L’EP, registrato e prodotto da Simone Momo Riva (Naif Herin, Il Fieno) presso il TdE studio di Aosta, contiene 6 tracce fresche, tra il pop e il cantautorato più classico, ma con uno sguardo attento alla realtà specie quella della sua terra d’origine e della macchia criminale che purtroppo la rende famosa nel mondo.

Non a caso, il primo singolo, “Ndrangheta”, presentato in occasione della Costituzione del Presidio di Libera “Paolo Bagnato”, nel 10° anniversario dalla sua uccisione, ottiene da subito le attenzioni della stampa su scala nazionale, con recensioni e interviste su riviste di varia natura e la presentazione del video del singolo in questione, con il quale Sara vince il premio nazionale Musica Contro le Mafie.

Una piccola vittoria, per quanto importantissima, per la giovane cantautrice, che pubblica nel novembre 2013 il secondo singolo, “Il Mio Amore Immenso”, ancora una volta concentrato su una tematica di grande interesse sociale: l’omofobia, la paura del diverso. Armata di chitarra, voce e volontà, Sara affronta con l’ironia e la leggerezza ormai marchio di fabbrica delle sue canzoni, la vita che ha sempre vissuto.

Sabato 5 aprile alle h. 22.00, protagonista la musica estemporanea con l’appuntamento mensile all’insegna della Jam Session, mentre domenica 6 aprile il connubio tra musica e teatro sarà protagonista alle h. 18.00, con il nuovo spettacolo a cura della Compagnia del Teatro di Mù, dal titolo “Gli uomini di Fabrizio”, per la regia di Salvatore Emilio Corea, ovviamente nel Politeatro “IL Minore”: dopo il viaggio attraverso le donne citate dal grande poeta e musicista genovese, all’interno delle sue canzoni, si riparte dalle figure maschili, emblematici dell’indulgenza amorevole che Faber, ha sempre avuto nei confronti dell’umanità.

La musica ancora protagonista a chiudere la settimana sempre domenica, alle h.22.00, con i Gulìa Zero, giovane band della provincia che propone cover di musica italiana di genere pop-rock. Dopo una perentesi di live estivi nell'anno appena trascorso, la band si è stabilizzata con la formazione attuale, che prevede un cantante (Dario Costa), due chitarre (Alfredo Ferrarelli e Domenico Santoro), un bassista e un batterista che vanno a completare la sezione ritmica (rispettivamente Michele Aulicino e Roberto Venutelli).

Il nome della band, è un'espressione dialettale che significa letteralmente "Voglia Zero", ed è scaturito dall'utilizzo della stessa in precedenti esperienze con colleghi, appunto, con poca voglia di suonare. La band è infatti a lavoro anche su brani inediti. L'intenzione dei Gulìa Zero! è passare un paio d'ore di musica assieme a tutti coloro i quali si vorranno unire ai live, divertendosi e, ci si augura, facendo divertire."