Caso Fallara: in serata la sentenza su Scopelliti

Reggio Calabria Cronaca
Orsola Fallara

Si è riunito in camera di consiglio il Tribunale presieduto da Olga Tarzia chiamato a giudicare l'ex sindaco di Reggio Calabria e presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, e i tre componenti del collegio dei revisori dei conti, rispettivamente accusati di falso in atto pubblico e abuso d'ufficio l'uno, di falso gli altri tre in relazione alle autoliquidazioni di ingenti somme dell'ex dirigente del settore bilancio del Comune, Orsola Fallara, morta suicida. La sentenza è attesa per questa sera, non prima delle ore 20.

Stamani la difesa di Scopelliti ha chiesto l'acquisizione dell'intervista rilasciata qualche giorno fa dal consigliere regionale Demetrio Naccari Carlizzi, principale accusatore del governatore nel processo, il quale annunciava, dicendosi sicuro della condanna dell'ex sindaco, la volontà di candidarsi a presidente della Regione Calabria. Questo il "movente", secondo la difesa dell'attuale governatore, che avrebbe indotto Naccari ad accusare Scopelliti per prendere il suo posto alla guida della regione. Ma il presidente Tarzia ha respinto la richiesta. L'udienza è andata avanti quindi con l'arringa dell'avvocato Nico D'Ascola, assente la scorsa udienza per una frattura al polso, il quale ha chiesto l'assoluzione di Scopelliti. Il pm ha gia' chiesto di condannare Scopelliti a 5 anni di reclusione con interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, e a 4 anni di reclusione i membri del collegio dei revisori dei conti. (AGI)


49 notizie correlate