In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Cosca Patania di Stefanaconi, undici fermi in Calabria e Lombardia

Vibo Valentia Cronaca

Undici persone, ritenute dagli inquirenti esponenti e sodali della cosca di ‘ndrangheta dei “Patania di Stefanaconi, sono i destinatari di un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Dda di Catanzaro. I fermi sono stati eseguiti stanotte dai carabinieri, nel corso dell’operazione “Romanzo Criminale”, a Vibo Valentia, a Rozzano (nel milanese), Cantù e Caruco (in provincia di Como).

I soggetti accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, usura, estorsione, danneggiamento, porto, detenzione e cessione di armi da sparo (anche da guerra), possesso di segni distintivi contraffatti e favoreggiamento personale, commessi in concorso, sono: Bruno Patania, Vibo Valentia l’11.01.1975, 39 anni di Stefanaconi; Alessandro Bartalotta, 23 anni, di Stefanaconi; Antonio Sposato, 37enne di Stefanaconi; Sebastiano Cannizzaro, 58 anni, maresciallo dei carabinieri già alla guida della Stazione di Sant'Onofrio; Iliya Krastev, bulgaro, 32 anni e domiciliato a Stefanaconi; Maria Consiglia Lo Preiato, 31 anni, di Stefanaconi; Caterina Caglioti, 32 anni, di Stefanaconi; Alex Loielo, 20 anni, di Gerocarne (VV); Natale Michele De Pace, 61enne domiciliato a Rozzano (Mi); Toni Mazzeo, 37 enne nato a Vibo e residente a Carugo; Riccardo Cellura, 31 enne di Cantù.

Altri particolari nel corso di una conferenza che si terrà alle 11 presso la Procura della repubblica di Catanzaro.