‘Ndrangheta: processo sospeso, terza astensione dei giudici

Vibo Valentia Cronaca

Terza astensione di fila da parte dei giudici chiamati a presiedere il Collegio del processo "Ragno" in corso al Tribunale di Vibo Valentia contro il clan Soriano di Filandari. Il processo è stato quindi nuovamente sospeso in attesa che il presidente del Tribunale, Roberto Lucisano, individui un giudice compatibile con la sua trattazione.

Stamane, infatti, la presidente del Collegio, Gabriella Lupoli - designata da Roberto Lucisano dopo che il 28 novembre scorso anche la precedente presidente del Collegio, Lucia Monaco, si era astenuta - ha presentato richiesta di astensione. Anche il giudice Lupoli ha difatti già giudicato alcuni imputati in precedenti processi contro il clan Soriano e da qui la sua incompatibilità. Prima dei giudici Lupoli e Monaco, anche il giudice Alessandro Piscitelli si era dovuto astenere dalla trattazione del processo "Ragno" sempre per motivazioni analoghe.

Occorrerà quindi individuare ora un nuovo giudice (il quarto di fila) che possa trattare il processo senza incompatibilità di sorta. Associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, incendio, detenzione di armi ed esplosivi i reati, a vario titolo, contestati agli 8 imputati accusati di far parte del clan Soriano di Filandari, nel Vibonese. (AGI)

28 notizie correlate