Montauro: un fucile su luogo del delitto di un imprenditore

Catanzaro Cronaca

Un fucile è stato abbandonato sul luogo dell'omicidio dell'imprenditore Francesco Chiodo, 44 anni, avvenuto ieri sera a Montauro. Anche nel caso del duplice omicidio di Giuseppe Bruno e della moglie Caterina Raimondi, compiuto lunedì scorso a Vallefiorita, era stata abbandonata l'arma usata, un kalashnikov.

I due delitti, secondo gli inquirenti, sarebbero collegati e rientrano nell'ambito della faida che da tempo sta interessando le cosche della 'ndrangheta del soveratese.(ANSA)

32 notizie correlate