‘Ndrangheta: Patania era nella masseria di famiglia

Vibo Valentia Cronaca

È stato sorpreso in contrada "Mulo" di Stefanaconi, in provincia di Vibo Valentia, all'interno della masseria di famiglia il latitante Saverio Patania, 37 anni, arrestato stamane ed irreperibile dal 20 novembre scorso, giorno dei fermi ordinati dal pm della Dda, Simona Rossi, contro 11 presunti esponenti del clan Patania coinvolti nell' operazione denominata "Gringia". Insieme a Patania i carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia, unitamente allo squadrone "Cacciatori", hanno tratto in arresto per favoreggiamento personale tre persone. Si tratta di Alessandro Bartalotta, 22 anni, di Stefanaconi, già indagato a piede libero nell'operazione "Gringia", Antonio La Rocca, 35 anni, di Gerocarne, ed un pastore romeno, Valer Dumitras, 50 anni, che lavorava alle dipendenze dei Patania. Il latitante si nascondeva all'interno di un locale della masseria ed alla vista dei carabinieri ha tentato una fuga a piedi dirigendosi verso un vallone, ma è stato prontamente bloccato e tratto in arresto. Il blitz è scattato nella tarda mattinata mentre nella masseria era in corso la macellazione di un maiale. Gli inquirenti ritengono che il latitante si fosse portato in tale località solo da pochi giorni. (AGI)

32 notizie correlate