Rifiuti in alveo fiume, 5 rinvii a giudizio

Cosenza Cronaca
foto: gliitaliani

Cinque persone sono state rinviate a giudizio dal gup di Paola davanti alla Corte d'assise di Cosenza per disastro ambientale, avvelenamento delle acque e morte in conseguenza di altro reato. Per l'accusa, - scrive l'Ansa - i cinque, un imprenditore ed i proprietari di alcuni terreni, avrebbero interrato nell'alveo del fiume Oliva fanghi industriali e idrocarburi. Comportamento che avrebbe provocato la morte di un uomo che andava a pescare nel fiume e lesioni ad un suo amico.

23 notizie correlate