In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Salone del Libro: Calabria non più al penultimo posto nella lettura

Calabria Attualità

Al nastro di partenza del Salone Internazionale del Libro di Torino, a partire da domani 10 maggio e fino a lunedì 14, la migliore editoria regionale presenterà le proprie attività e le proprie pubblicazioni nei 100 metri quadri dello stand istituzionale – il numero L165, nel padiglione 2 – della Regione Calabria. In occasione dell’avvio del Salone l’assessore Caligiuri ha dichiarato: «anche quest’anno la Giunta calabrese, presieduta da Giuseppe Scopelliti, malgrado le grandi difficoltà finanziarie che hanno riguardato anche il settore della Cultura, ha investito sull’editoria calabrese e sugli autori della regione, favorendone la loro partecipazione al Salone Internazionale del Libro di Torino. Il tema del Salone sulla “Primavera digitale” sarà l’occasione giusta per i nostri editori per confrontarsi con quanto di nuovo si sta muovendo a livello internazionale.

L’impegno profuso dalla Regione per Torino si pone in continuità con quanto fin qui fatto per promuovere l’editoria e la lettura in Calabria e che, in due anni, si è sostanziato in una serie di importanti iniziative, quali: il Servizio Bibliotecario Regionale che, attraverso un portale tematico, rende disponibile tutto il patrimonio delle nostre biblioteche; il Libro Verde sulla lettura, che contiene le linee guida per la promozione della lettura in Calabria; la prossima mostra sul libro antico; la valorizzazione degli archivi; l'investimento di circa 1 milione di euro per numerosi progetti di promozione della lettura, in particolare di quella giovanile e scolastica; la creazione di un centro di documentazione sulla ’ndrangheta presso la Biblioteca del Consiglio regionale della Calabria; l’emanazione nel prossimo mese di giugno di un bando di fondi sociali europei per la formazione di bibliotecari ed archivisti. Tutte iniziative che hanno permesso alla nostra regione di scalare negli ultimi anni la graduatoria delle regioni in cui si legge di più. Soltanto alcuni anni fa eravamo al penultimo posto in Italia e oggi ci siamo portati sulla media dell’Italia Meridionale davanti a Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata, un risultato non ancora soddisfacente ma che ci fa sperare per il futuro».

Gli espositori, tra editori ed organismi culturali | Sono ventisette gli editori e gli organismi culturali che hanno aderito allo stand regionale: Adhoc, Abramo, Alicebook, Biblon, il Premio letterario “Caccuri”, Città del sole, Csa, D’Ettoris, Editoriale Progetto 2000, edizioni Ts, Falzea, Ferrari, Kaleidon, La Bottega editoriale, La Rondine, Leonida, Meligrana, Nuove Edizioni Barbaro, Pancallo, Parco Nazionale del Pollino, Pellegrini, Periferia, l’Associazione “Rhegium Julii”, Qualecultura, il gruppo editoriale Rubbettino, Sabbiarossa e Teomedia. L’intera regione, dunque, risulterà rappresentata. La provincia di Reggio Calabria sarà presente con 8 espositori, Cosenza con 8, Catanzaro con 5, Crotone con 3 e Vibo Valentia con 3.

Libri, e non solo… | Come di consueto, il Salone non si limiterà ad essere una vetrina espositiva e commerciale per il libro “made in Calabria”: numerosi, infatti, saranno i dibattiti e le presentazioni librarie previste durante le giornate dell’importante kermesse. Negli spazi dello stand della Regione Calabria, si alterneranno eventi istituzionali – che si terranno soprattutto, ma non solo, nelle giornate clou della fiera, sabato 12 e domenica 13 maggio – a presentazioni ed appuntamenti a cura dei diversi espositori: si darà vita a dinamici momenti di discussione e scambi di idee, sul significato della cultura e sul valore dei libri come strumento principe di sviluppo e progresso. Segue il calendario delle varie attività che vivacizzeranno lo stand: la scaletta degli eventi è ancora in via di definizione e può, quindi, subire dei “ritocchi”. Inoltre, certamente non mancheranno di aggiungersi nuovi appuntamenti, come anche accaduto negli anni precedenti, che sorgeranno in modo spontaneo dagli incroci “fortuiti” di chi visita lo stand, in una sorta d’improvvisazione.

Calendario provvisorio degli eventi

Giovedì 10 maggio: ore 15: nell’ambito degli eventi istituzionali, si terrà la presentazione del Premio letterario “Caccuri” alla quale prenderanno parte alcuni dei finalisti del premio stesso e/o rappresentanti delle case editrici dei libri finalisti; inoltre, il prof. Talarico, componente del Comitato organizzatore del premio, presenterà In punta di penna, raccolta di racconti scritti dagli studenti liceali dell’istituto “Paolina Suardo” di Bergamo;

ore 19-20: Città del sole presenterà il romanzo storico Ombre a Betlemme di Guglielmo Colombero. Saranno presenti l’autore e l’editore.

Venerdì 11 maggio: ore 11-12: nell’ambito degli appuntamenti istituzionali, si terrà un “Dibattito sull’editoria in Calabria”. Interverranno: Massimiliano Ferrara, dirigente generale del Dipartimento 11 - Cultura, Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione tecnologica, Alta formazione della Regione Calabria; Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese; alcuni editori espositori nello stand regionale. Modererà Fulvio Mazza, direttore dell’agenzia letteraria la Bottega editoriale;

ore 12-13: protagonista sarà Il linguaggio della Bellezza Femminile in Omero, libro di Giulia Felisari, edito Leonida; interverrà il professor Franco Sanna, insieme all’autrice;

ore 13-14: Città del sole presenterà Vizzarro di Sharo Gambino, pubblicato in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Vibonese; interverranno Franco Arcidiaco, editore di Città del sole, e Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese;

ore 14-15: Città del sole presenterà Storia delle Italie di Ulderico Nisticò; parteciperanno l’autore e l’editore;

ore 16-17: sempre Città del sole presenterà Lettere dal sud di Giuseppe Romeo; saranno presenti l’autore e l’editore;

ore 17-18: Italian Undreground, di Alessio Fabrizi, sarà presentato da Meligrana; a moderare i lavori sarà Osmann Arrobbio, esperto di sostenibilità Iris (Istituto di ricerche interdisciplinari sulla sostenibilità di Torino). Interverranno: Anna Maria Graziano, dell’Associazione per la decrescita (comunità di Burolo, Torino) e lo stesso autore;

ore 18-19: si terrà la presentazione del volume Nel mare di Calipso, di Marilena Cavallo e Pierfranco Bruni, dell’editore Pellegrini; oltre agli autori, saranno presenti Francesco Mercadante, docente emerito dell’Università “La Sapienza” di Roma e Neria De Giovanni, presidente dell’Associazione internazionale dei Critici letterari;

ore 19-20: si terrà la presentazione del libro per ragazzi Il destino dei rom e dei gagè di Dario Malini con le illustrazioni di Rebecca Covaciu: una favola zingara pubblicata da Ferrari; oltre l’autore, interverranno il docente Carol Morganti e la citata illustratrice del libro;

ore 20-22: Città del sole presenterà Luoghi di Mnemosine di Maria Pascuzzi, volume della collana Antropologia e violenza, diretta da Luigi M. Lombardi Satriani e, a seguire, Itinerari mediterranei di Enrico Costa. Saranno presenti gli autori e l’editore.

Sabato 12 maggio: ore 10-11: Eugenio Masciari presenterà il suo La mia vita è un romanzo edito da La Rondine; oltre all’autore, saranno presenti l’editore, Gianluca Lucia, e la direttrice dell’Istituto penitenziario di Catanzaro, Angela Paravati;

ore 11-13: doppio appuntamento per Città del sole che presenterà Arruzza. Storia vera di un vero artista di Pietro Comito e Toghe rosso sangue di Paride Leporace; saranno presenti gli autori e l’editore.

ore 13-14: Editoriale progetto 2000 presenterà I racconti silani di nonna Nicoletta di don Pietro Pontieri; presenzierà l’autore, insieme all’editore Giovanni Guzzardi;

ore 15-17: triplice appuntamento per il “Rhegium Julii”, con il suo presidente Giuseppe Casile, che presenterà la 45^ edizione dei Premi “Rhegium Julii”, con l’intervento dello storico Gianni Oliva (Premio “Rhegium Julii” per la saggistica nel 1994 con il volume, edito Mondadori, I vinti e i liberati). Seguirà la presentazione di La modernizzazione incompiuta nel Mezzogiorno borbonico (1738 - 1746) di Giuseppe Caridi, pubblicato da Rubbettino e quella di Non si uccide il passato di Gerardo Pontecorvo, edito da Città del sole. Agli incontri saranno presenti gli studenti dell’Istituto “Raffaele Piria” di Reggio Calabria;

ore 17-18: nell’ambito degli appuntamenti istituzionali, il Sistema Bibliotecario Vibonese organizzerà un evento in ricordo dello scrittore Francesco Perri;

ore 19-20: Vittima di Mafia. Nome comune di persona di Ulisse Salvatore Di Palma, sarà presentato da Pellegrini; insieme all’autore, interverrà Adriana Musella, presidente del coordinamento nazionale antimafia “Riferimenti”;

ore 20-22: l’editore Periferia proporrà due presentazioni: quella di Calabria Citra in Versi di Matteo Dalena – a cui presenzierà l’autore insieme a Massimo Cerulo, sociologo dell’Università degli studi di Salerno, e lo scrittore Valter Giraudo; seguirà la presentazione di Matrimonio clandestino di Saverio Montalto. Interverranno i professori Mario De Bonis, Bruno Chinè e l’editore, Pasquale Falco.

Domenica 13 maggio: ore 10-11: sarà presentato Lo spaventapasseri dell'autore genovese Andrea Percivale, edito da Leonida edizioni; interverranno l’autore e Marco Francalanci, già giornalista dei quotidiani Il secolo XIX e La Repubblica;

ore 11-12: si terrà una presentazione a cura del Parco Nazionale del Pollino; interverrà l’architetto Bruno Niola, responsabile del servizio Comunicazione dell'Ente Parco Nazionale del Pollino;

ore 12-13: Mia sorella è figlia unica, edito Adhoc-Apoikia, sarà presentato dall’autore Gianpasquale Raffaele Spadafora; interverrà Gilberto Floriani;

ore 14-16: Shulai. Storia del movimento maoista afghano, di Enrico Piovesana, e Un laico alla ricerca della verità, di Aldo Abenavoli, saranno proposti da Città del sole; saranno presenti gli autori e l’editore.

ore 17-19: Sabbiarossa, con le letture di Marita Verga e le musiche di Giovanni e Alice Acchiardi, presenterà Bianco come la vaniglia di Paola Bottero e Tra le mura dell'anima di Marcella Reni e Carlo Paris. Il tempo non mancherà per presentare anche due anticipazioni della collana Riflessioni la cui uscita è prevista per maggio: un saggio sui Rom di Torino a firma di Carla Osella e alcuni “ritratti di Calabria” scritti da Alessandro Russo e Paola Bottero. Al dibattito saranno presenti l’artista Caterina Luciano, la critica d’arte Renata Panizzieri e la docente universitaria Mara Francese; modereranno gli editori Alessandro Russo e Paola Bottero;

ore 18:30: nella Sala Professionali si terrà la presentazione dell’ultimo libro di Carmine Abate, La collina del vento, edito Mondadori. L’evento, a cura dell’Assessorato della Regione Calabria, prevede l’intervento – assieme all’autore – dell’assessore Mario Caligiuri. Cataldo Perri vivacizzerà l’appuntamento con il suo accompagnamento musicale;

ore 19-20: Elena Levato Checchina presenterà il suo Il mondo di Charlie edito Albatros.

Lunedì 14 maggio: ore 11-12: Tutto il mondo fuori di Attilio Celeghini sarà presentato da Ferrari; saranno presenti l’autore e il giornalista e scrittore Domenico Agasso;

ore 17-18: ancora Ferrari presenterà il volume La valle dei Monasteri. Il Mercurion e l’Argentino di Giovanni Russo. Immagini fotografiche di Pietro Rotondaro. Interverranno Guglielmo Colombero, scrittore e critico letterario, Fulvio Mazza, direttore de la Bottega editoriale, e l’autore Giovanni Russo.