In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Regione partecipa al “Salone internazionale del libro di Torino”

Calabria Attualità

L'assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri nel comunicare la partecipazione della Regione al “Salone internazionale del libro di Torino”, che inizierà domani e si concluderà il prossimo lunedì 14 maggio, ha dichiarato che “secondo l’Istat, come numero di lettori la Calabria ha superato Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia e si attesta tra le prime del Mezzogiorno”. “Soltanto nel 2007 – ha evidenziato Caligiuri - eravamo i penultimi in Italia. L’aumento dei lettori è frutto del lavoro prodotto in questi due anni anche dalla Giunta Regionale che, con iniziative costanti, finanziamenti significativi e messaggi continui, ha riservato un'attenzione significativa verso questo settore strategico non solo per la cultura ma anche per l'economia e la democrazia. Non è infatti casuale – ha aggiunto l’assessore – che nell'aprile del 2010 il primo atto della Giunta Scopelliti è stato la partecipazione al Salone del Libro di Torino".

Nella capitale piemontese sarà presente anche quest'anno la migliore editoria regionale che presenterà – è scritto in un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta - le proprie attività e le proprie pubblicazioni nei 100 metri quadri dello stand istituzionale: il numero L165 nel padiglione 2, che ospiterà anche la presentazione di libri e di eventi culturali.

“Il tema del Salone sulla ‘Primavera digitale – ha detto ancora Caligiuri - sarà l’occasione giusta per i nostri editori per confrontarsi con quanto di nuovo si sta muovendo a livello internazionale. L'impegno continuo profuso dalla Regione per Torino si pone in continuità con quanto fin qui fatto per promuovere l’editoria e la lettura in Calabria e che, in due anni, si è concretizzato in una serie di importanti iniziative”. Tra tutte l’assessore ha ricordato: il servizio bibliotecario regionale che, attraverso un portale tematico, rende disponibile tutto il patrimonio delle nostre biblioteche; la redazione, primo in Italia, del ‘Libro verde sulla lettura’, che, già approvato dalla Giunta, contiene le linee guida per la promozione della lettura in Calabria; la prossima mostra sul libro antico; la valorizzazione degli archivi; l'investimento di circa un milione di euro per numerosi progetti di promozione delle lettura, in particolare di quella giovanile e scolastica; la creazione di un centro di documentazione sulla 'ndrangheta presso la biblioteca del Consiglio regionale; l'emanazione nel prossimo mese di giugno di un bando di fondi sociali europei per la formazione di bibliotecari ed archivisti. Inoltre, c’è allo studio un progetto per fornire un libro appositamente realizzato per i circa diciottomila bambini calabresi che nascono ogni anno.