“La vita innanzitutto”, incontro ad Amantea

Cosenza Attualità

Riceviamo e pubblichiamo comunicato del Comitato Civico "Natale De Grazia"

Si svolgerà sabato 14 aprile alle ore 17 presso la sala consiliare del comune di Amantea l’incontro “La vita innanzitutto – Inquinamento ambientale e tumori”, organizzato dal Comitato civico “Natale De Grazia”. L’evento permetterà di fare il punto sull’attuale situazione nella vallata del fiume Oliva così come è stata “fotografata” dal piano di caratterizzazione elaborato dall’Ispra. La presenza all’incontro di medici e oncologi aiuterà a capire quali conseguenze possono avere gli inquinanti rilevati nel fiume sulla salute della popolazione residente. A tal proposito efficaci saranno le testimonianze di chi ha dovuto fare i conti con la malattia. Sarà reso noto lo stato dell’arte del registro tumori della provincia di Cosenza, uno strumento essenziale per la ricerca sulle cause del cancro e per la programmazione di un piano di prevenzione sanitario adeguato.

Verranno poi esaminate le possibili soluzioni al problema ambientale del fiume Oliva e quindi si parlerà della bonifica. La Regione Calabria ha da poco stanziato 45 milioni di euro per bonificare vecchie discariche site in 17 comuni della Calabria. Da questo elenco sono stati esclusi tutti i siti ricadenti nel bacino del fiume Oliva e ubicati nei comuni di Amantea, Aiello Calabro, San Pietro in Amantea e Serra d’Aiello. Tale esclusione ha provocato la reazione di protesta del Comitato che ha sollecitato poi i sindaci dei comuni interessati a chiedere un incontro al Presidente della regione e all’assessore regionale all’ambiente per conoscere le ragioni che hanno escluso, inopinatamente, dagli interventi una delle aree più inquinate della regione. Tale esclusione e il successivo intervento del comitato De Grazia hanno spinto molti consiglieri regionali d’opposizione a formulare delle interrogazioni al presidente della giunta e all’assessore regionale all’ambiente per chiedere i motivi di tale esclusione e sollecitare comunque degli interventi di risanamento.

La situazione del fiume Oliva è stata anche oggetto di una interrogazione in Parlamento arrivando ad interessare anche la Comunità europea. Infatti la situazione dell’Oliva è risultata grave anche ai commissari del Parlamento Europeo (commissione Envi) che nei mesi scorsi hanno effettuato un sopralluogo nell’Oliva incontrando i tecnici e gli inquirenti che da anni indagano sullo smaltimento illegale di rifiuti nella vallata e hanno chiesto alle autorità italiane un intervento urgente.

Saranno presenti: Massimo Lopez - Oncologo dell'Ospedale Regina Elena di Roma e professore universitario, Giacomino Brancati - Medico, dirigente della regione Calabria che ha condotto uno studio epidemiologico nella vallata del Fiume Oliva per conto della Procura di Paola, Anna Giorno - Responsabile UO Screening Oncologico dell´Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. Ci parlerà del'importanza del registro tumori, delle informazioni che contiene e ci illustrerà lo stato dell'arte del registro tumori Asp di Cosenza e Crotone, Doris Lo Moro - Parlamentare, già magistrato e assessore regionale alla Sanità, Giuseppe Aieta - Assessore Ambiente Provincia di Cosenza, Francesco Tonnara - Sindaco di Amantea, Giovanni Donato - Segretario Generale Cgil Cosenza

con le testimonianze di:

Francesco Cirillo - Giornalista e scrittore ci parlerà del caso "Marlane" la fabbrica di Praia a Mare al centro di un processo giudiziario che si spera darà giustizia ai tanti operai ammalati e morti di tumore. Palmiro Medaglia - Presidente dell'associazione "Stefano '78" e papà di Stefano Medaglia - a cui l'associazione è dedicata - giovane Amanteano venuto a mancare di recente. Coordinerà i lavori Alfonso Lorelli - comitato civico Natale De Grazia

23 notizie correlate