In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Carceri. Sappe, in Calabria 3046 detenuti in 12 strutture

Calabria Cronaca

I detenuti presenti nelle 12 carceri della Calabria sono 3.046, di cui 2991 uomini e 55 donne, per una capienza regolamentare di 1875 posti. Gli imputati sono 1522, di cui 1488 uomini e 34 donne; i condannati 1524, di cui 1503 uomini e 21 donne. Lo rendono noto Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe, sindacato autonomo polizia penitenziaria e Damiano Bellucci, segretario nazionale. "Le persone sottoposte a misure diverse dalla detenzione in carcere - spiegano - sono 794. Di questi 616 usufruiscono di misure alternative alla detenzione: 325 sono affidati in prova ai servizi sociali, 15 sono in semilibertà (trascorrono il giorno fuori dal carcere, dove tornano a dormire la sera, per motivi di lavoro, di studio o altro), 276 usufruiscono della detenzione domiciliare.

I sottoposti alla libertà vigilata sono 142, mentre 3 beneficiano di una sanzione sostitutiva (la libertà controllata). Sono 33 coloro che usufruiscono di altre misure: 5 sono impiegati in lavori di pubblica utilità, 2 sospensione condizionale della pena e 26 nel lavoro all'esterno. E' opportuno ricordare - continuano i due sindacalisti - che coloro che usufruiscono di misure alternative al carcere tornano a delinquere molto meno di coloro che, invece, passano direttamente dal carcere alla libertà. La recidiva di questi ultimi si aggira attorno al 70%, per gli altri e' di circa il 20%. Riteniamo opportuno incrementare l'impiego dei detenuti nei lavori di pubblica utilità, una misura, al momento, poco utilizzata. Speriamo che il disegno di legge del ministro Severino sulla messa in prova - concludono - trovi il consenso di tutti i gruppi politici in Parlamento, poiché si tratta di una misura che ha già dato ottimi risultato nei confronti dei minori".