Inchiesta Comune di Reggio. Avviso di garanzia al presidente Scopelliti

Reggio Calabria Cronaca
Giuseppe Scopelliti

"Comunico che, in seguito agli sviluppi dell'indagine relativa al cosidetto "Caso Fallara", è stata depositata in data 14 giugno 2011 una relazione amministrativo-contabile disposta dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, a seguito della quale mi è stata notificata una comunicazione sul diritto di difesa con contestuale invito a comparire". Lo si legge in una nota del Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, già sindaco di Reggio. "In tale comunicazione - è scritto nel comunicato - mi viene contestato, unitamente ai revisori contabili all'epoca nominati dal consiglio comunale, il reato di falso in atto pubblico a causa di irregolarità contabili presenti nei bilanci comunali approvati negli anni 2008-2010. Tengo a precisare - continua il presidente della Regione Calabria - come le responsabilità che mi vengono addebitate riguardino, esclusivamente, aspetti tecnico-amministrativi, che esulano dalle mie competenze politiche, e per i quali vengo coinvolto a cagione del mio ruolo di sindaco del Comune di Reggio Calabria all'epoca dei fatti oggetto di indagine. Sono fermamente convinto - si legge infine - che, nel corso dell'esame richiesto dai pubblici ministeri, potrò chiarire la mia totale estraneità ai fatti che oggi mi vengono contestati".


47 notizie correlate