Brogli alle Comunali del 2020. Sei indagati a Reggio Calabria

Reggio Calabria Cronaca

Presunti brogli elettorali in occasione delle elezioni amministrative avvenute nel comune di Reggio Calabria nel settembre 2020.

Su questa ipotesi hanno indagato gli uomini della Digos del capoluogo dello Stretto che stamani, al termine delle investigazioni, coordinate dalla Procura locale, hanno eseguito sei misure cautelari nei confronti di altrettante persone.

Nei loro confronti, il Gip del Tribunale di Reggio, accogliendo le richieste della Procura, ha disposto gli arresti domiciliari, mentre in un caso, la sospensione dall’esercizio del pubblico.

A vario titolo gli inquirenti contestano le ipotesi di reato di alterazione del voto, falsità ideologica in atto pubblico ed abuso d’ufficio.

[>] QUI I DETTAGLI