Ospedale di Cariati, auto-convocazione dei sindaci a Cosenza

Cosenza Attualità

“Per i diversi governi di un Paese nei cui palazzi romani si continua ad ignorare il livello da terzo e quarto mondo in cui resistono gli italiani residenti in Calabria e del basso jonio cosentino non c’è soluzione alcuna alla richiesta di vedersi riconosciuto lo stesso diritto alla salute fruito nelle altre regioni italiane”. È l’accusa lanciata dal sindaco di Cariati, Filomena Greco, che ha annunciato di voler sostenere un’auto convocazione dei sindaci per il prossimo 26 febbraio a Cosenza, per “decidere il da farsi”.

“Il limite è stato superato” continua la sindaca, che si chiede che fine abbiano fatto “le mille promesse sulla riapertura dell’Ospedale di Cariati di cui in questi anni e mesi si sono resi tribuni e avvocati del popolo i vari rappresentanti politici ed istituzionali a tutti i livelli, ministri e vice ministri”, chiamando in ballo gli appelli lanciati da Gino Strada, dei parlamentari e senatori del territorio, ma anche dei sindaci calabresi.

“Basta così. Consegniamo le fasce. Non ha più senso interloquire come fatto fino ad oggi con pezzi dello Stato che sembra non vedano, non sentano e non parlino” conclude la Greco, che invita a “mobilitarsi dal basso”.