Il Tar annulla lo sgombero del PalaMilone. Accolto ricorso del Consorzio

Crotone Cronaca

Il Tar della Calabria ha annullato lo sgombero del PalaMilone che era stato disposto lo scorso 17 gennaio dal Comune di Crotone.

Il tribunale amministrativo regionale ha, quinti, dato ragione all’istanza proposta dal Consorzio Sportivo Momenti di Gloria, Asd Scuola Basket Crotone, Hanuman Gym Asd, Asd Crescendo, Asd Futasal Kroton, Asd Polisportiva Judo Calabro Brugellis, Asd Provolley Crotone, Asd Kroton 5, Asd Elisir, in persona del legale rappresentante pro tempore, e rappresentati e difesi dagli avvocati Antonello Irtuso, Fabrizio Meo.

Il ricorso era stato presentato contro il Comune di Crotone, in persona del commissario straordinario, Tiziana Costantino, rappresentato e difeso dall'avvocato Giuseppe Leporace, per l'annullamento del provvedimento dirigenziale del 17 gennaio scorso per l'esecuzione della Deliberazione commissariale (la n. 11 del 10 gennaio) e nota del 15 gennaio per la restituzione dell’immobile.

Il Tar aveva già accolto, nei giorni scorsi, la sospensiva del provvedimento commissariale (QUI) ma il Comune di Crotone si è costituito chiedendone il rigetto perché a suo dire infondato.

Il collegio giudicante ha ritenuto invece fondata la tesi dei ricorrenti, per cui quest’ultima “non possa essere considerata occupante sine titulo dell’immobile di proprietà comunale per cui è causa, in quanto non può essere condivisa la equiparazione, operata dal provvedimento impugnato, tra il titolo di detenzione del Consorzio, costituito dalla nota prot. 45574 del 27.9.2012 del Comune di Crotone “Affidamento gestione provvisoria dell’impianto sportivo PalaMilone e una occupazione abusiva dell’immobile, del tutto carente di titolo o con titolo scaduto, unica fattispecie che legittimerebbe il provvedimento di consegna impugnato”.

I magistrati Nicola Durante, presidente, Arturo Levato, referendario, e Gabriele Serra, referendario, estensore, dunque, hanno “ritenuto .. che il ricorso debba essere accolto e, per l’effetto, annullato il provvedimento di consegna dell’immobile PalaMilone”.