Impianti sportivi nel mirino della Procura, aperto fascicolo. E Comune sfratta consorzio

Crotone Cronaca

Non ci sono indagati né ipotesi di reato nel fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica di Crotone sulla gestione degli impianti sportivi di proprietà del Comune pitagorico.

I giudici, come scrive Gazzetta del Sud, intendono studiare tutti i provvedimenti sottoscritti per verificare la gestione delle strutture e scoprire se gli stessi siano scaduti ma anche accertare se i canoni siano stati pagati e se il Comune abbia pagato le bollette delle stesse.

Dai primi accertamenti effettuati dalla polizia municipale, sarebbero venute a galla alcune anomalie per il PalaMilone. Sembrerebbe che dal 2012 al 2019 il Comune abbia pagato le bollette elettriche pari a 300mila euro e non dal consorzio che gestisce la struttura (QUI).

Su questo argomento il consorzio di società che gestisce l’impianto ha tenuto qualche giorno fa una conferenza spiegando però le sue ragioni e illustrando in dettaglio gli accordi intrapresi a suo tempo con l’ente. (QUI)

Il dirigente del Settore II del Comune di Crotone, Mariateresa Timpano, ha eseguito intanto la delibera del Commissario prefettizio, Tiziana Costantino, e ha quindi disposto lo “sfratto” dal Palamilone del consorzio Momenti di gloria. Nella delibera in questione il commissario aveva disposto un atto di indirizzo per l’affidamento della gestione degli impianti sportivi secondo le linee guida dell’Anac e ha quindi intimato a società ed atleti di lasciare la struttura.

Questa mattina gli agenti della Polizia locale hanno notificato il provvedimento e poi verificato lo stato dell’immobile. Nel palazzetto, allo stato attuale, si allenano circa 300 atleti di diverse società sportive: basket, judo, calcio a 5, muay thai, ginnastica. Il consorzio dovrà quindi restituire l’immobile spoglio e senza attrezzature entro il 23 gennaio.

Inoltre, i tecnici del Comune hanno avviato le verifiche per calcolare i costi delle utenze pagate dall’ente dal 27 settembre 2012, anno in cui il consorzio ha iniziato a gestire la struttura.

(ultimo aggiornamento 19:03)