Rifiuti, Ferrara (M5S): “la soluzione di Oliverio rimane la discarica”

Calabria Attualità

«La Regione Calabria continua a ritenere la discarica elemento imprescindibile nella gestione dei rifiuti». L’eurodeputata Laura Ferrara ritorna sul tema dell’emergenza rifiuti in Calabria e sulla gestione delle criticità da parte del governo regionale.

“Con Ordinanza contingibile e urgente N° 246 del 07/09/2019 la Regione Calabria, derogando alla normativa vigente autorizzava in via d’urgenza la riapertura e l'ampliamento di diverse discariche regionali al fine di garantire il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti urbani ed evitando così pericoli per l’igiene e la sanità pubblica”. Così scrive in una interrogazione indirizzata alla Commissione europea l’europarlamentare del M5S.

«Una interrogazione necessaria – commenta l’eurodeputata – perché in questi 5 anni il governo Oliverio ha gestito il comparto dei rifiuti a suon di ordinanze contigibili ed urgenti, senza riuscire a strutturare una visione compiuta per il superamento dell’emergenza che dura nella nostra regione da oltre 30 anni. Tanto che le previsioni di riammodernamento e creazione di nuovi impianti contenute nel Piano regionale di gestione dei rifiuti del 2016 rimangono ancora inattuate mentre, ancora una volta, la discarica si configura come elemento fondamentale per la gestione calabrese del ciclo dei rifiuti».

«Ora la Commissione dovrà chiarire – conclude la Ferrara – se a contrastare con le normative e le politiche europee in materia sia non solo questo continuo ricorso all’emergenzialità, quanto l’intero piano regionale dei rifiuti».

20 notizie correlate