Filandari: figlio consigliere coinvolto nell’inchiesta “Nemea”, arrivano le dimissioni

Vibo Valentia Cronaca
Comune Filandari

Il consigliere comunale di Filandari Francesco Cichello ha rassegnato stamani le sue dimissioni.

La decisione pare arrivi su suggerimento del sindaco della cittadina vibonese Rita Fuduli dal momento che il figlio dell’incaricato comunale risulta coinvolto nell’inchiesta “Nemea”.(LEGGI)

Il giovane, Giacomo Cichello, di 31 anni, sarebbe infarti considerato il braccio destro del boss Leone Soriano, accusato, tra le altre cose, di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico.

Ritengo giusto troncare da questo momento ogni mio legame con l’amministrazione per non danneggiare la mia comunità”, ha dichiarato il consigliere.

Cichello era stato eletto al consiglio comunale ottenendo 52 voti con la lista, poi risultata vincitrice della competizione elettorale, “Ancora e sempre con e per la gente”, che aveva come candidato a sindaco Rita Fuduli.