‘Ndrangheta, indagato rimesso in libertà da Tribunale

Catanzaro Cronaca

È ritornato in libertà Pasquale Lupia, 55enne di Lamezia Terme, arrestato per associazione a delinquere di stampo mafioso il 20 febbraio del 2017 (LEGGI).

La decisione è stata presa dal Tribunale della libertà di Catanzaro che ha accolto il riesame dei legali del 55enne, Francesco Gambardella e Nunzio Raimondi.

L’ordinanza era stata già annullata il 22 marzo dell’anno scorso dal Tdl, ma la Procura distrettuale antimafia di aveva fatto ricorso in Cassazione, ottenendo lo stop al provvedimento, così da far rimettere gli atti per un nuovo giudizio.

Lo scorso 26 luglio il Tribunale della libertà di Catanzaro è stato chiamato a pronunciarsi sull’ordinanza del gip sulla misura della custodia cautelare in carcere a seguito dell’annullamento da parte della Cassazione.

Ieri i magistrati hanno quindi accolto il riesame avanzato dai legali di Lupia, annullando l’ordinanza del gip per mancanza di esigenze cautelari, e rimettendo così in libertà il 55enne.

23 notizie correlate