Autobomba Limbadi: Matteo Vinci avrà finalmente un degno funerale

Vibo Valentia Cronaca

Matteo Vinci, il giovane biologo rimasto ucciso a Limbadi lo scorso 9 aprile in seguito allo scoppio di un’autobomba piazzata all’interno della sua autovettura (LEGGI), avrà finalmente un degno funerale.

L’ufficialità è stata data dal legale della famiglia, Giuseppe De Pace, a none dei genitori di Matteo.

“Sabato 14 luglio, a Limbadi, si terranno i funerali di Matteo, vittima della barbarie mafiosa che impera sul nostro territorio”, ha dichiarato l’avvocato che poi ha precisato: “Alle 15 verrà aperta la camera ardente presso la Scuola Media di Limbadi e alle ore 18:00 inizierà lo svolgimento della cerimonia con rito civile.”

“Invitiamo a partecipare tutti i cittadini che credono al principio di resistenza contro la protervia mafiosa, tutte le associazioni antimafia e di cittadinanza attiva che si sono mobilitate per tenere viva la memoria del caro Matteo, l’associazione “Libera”, che – ha aggiunto De Pace – con fattivo impegno si è prodigata nell’assistenza dei genitori superstiti della strage, i magistrati e le forze dell’ordine, che con spirito di abnegazione hanno lavorato, e lavorano, per il trionfo della giustizia, a cui tanto anelava la povera vittima, mentre lottava per la difesa dei propri diritti, gli organi di stampa e comunicazione, che tenendo quotidianamente viva l’attenzione sulla drammatica vicenda, hanno eretto un virtuale ed efficace cordone di protezione intorno alla vita della Signora Sara e del Signor Francesco, tuttora esposti al rischio di ritorsioni violente da parte del clan mafioso che vuole annientarli”.

23 notizie correlate