In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione. Mobilità in deroga, Giunta approva provvedimento

Calabria Attualità

Anche per il 2011 migliaia di lavoratori calabresi usufruiranno della mobilità in deroga. La giunta regionale - secondo quanto riportato in una nota - nella sua ultima seduta, su proposta dell' assessore al lavoro Francescantonio Stillitani (Udc), ha approvato un importante atto che mira ad assicurare anche per l'anno 2011 la continuità dei trattamenti della mobilità in deroga a migliaia di lavoratori calabresi licenziati. Un provvedimento, spiega l'assessore, che dimostra come "l'azione dell'assessorato e della giunta sia finalizzata in un momento di grande difficoltà economica ed occupazionale ad attuare politiche di sostegno in favore di miglia di lavoratori calabresi che hanno perso il posto di lavoro e che in situazione di emergenza trovano grosse difficoltà a collocarsi in un contesto sociale dove ormai diventa sempre piu' difficile trovare posti di lavoro nono solo per i disoccupati, ma anche per centinai di giovani in cerca di primo lavoro". Quindi - si fa rilevare - continua l'azione delle misure anticrisi che il Presidente Scopelliti e l'assessore al lavoro Stillitani , stanno attuando in favore di migliaia di lavoratori che negli ultimi anni hanno perso il posto di lavoro per la chiusura di molte aziende che hanno dichiarato lo stato di crisi. "L'atto deliberativo adottato, spiega l'assessore, "autorizza l'Inps a garantire senza soluzione di continuità il sostegno al reddito ai lavoratori gia' percettori della concessione e della proroga della mobilità in deroga al 31 dicembre 2010, anche per il prossimo anno e nelle more del decreto del ministero del lavoro di assegnazione delle risorse alla Calabria per l'anno 2011". Ed in questa ottica operativa "sara' sottoscritto nei prossimi giorni a Roma, - recita il comunicato - cosi' come e' avvento lo scorso maggio, un accordo con il Ministero del Lavoro e con il quale e' stato ottenuto un contributo di 50 milioni di euro per la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2010. Il provvedimento adottato dalla giunta regionale di fatto assicura, inoltre, la continuazione dell'utilizzo di molti lavoratori presso comuni o altri enti ospitanti anche per l'anno 2011, senza questo importante atto, gli Enti sarebbero stati costretti a lasciare a casa centinaia di lavoratori licenziati senza alcuna prospettiva futura. L'Inps - si legge - prima di procedere all'erogazione dei sussidi ai licenziati aventi diritto, verifichera' il possesso dei requisiti soggettivi previsti anche per l'anno 2011".