Scarcerato l’ex senatore Caridi, imputato nel processo “Gotha”

Calabria Cronaca

Il Tribunale del riesame di Reggio Calabria ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere che era stata emessa nell'agosto del 2016 a carico dell'allora senatore Antonio Caridi.

Caridi, ritenuto responsabile di concorso esterno in associazione mafiosa, era imputato nel processo “Gotha”, secondo l’accusa sarebbe stato insieme al collega Alberto Sarra, uno strumento attraverso il quale la cupola massonica della ‘ndrangheta avrebbe infiltrato le istituzioni. A capo della cupola ci sarebbero gli avvocati Paolo Romeo e Giorgio De Stefano, pregiudicati per concorso esterno in associazione mafiosa.

Gli avvocati di Caridi, Carlo Morace e Valerio Spigarelli, sottolineano che “il provvedimento esclude la partecipazione di Caridi alla struttura segreta della 'ndrangheta, contestata nel processo Gotha in corso di celebrazione a Reggio Calabria”.

24 notizie correlate