Bufera Sacal. Indagini chiuse per “Eumenidi”, indagato anche il sindaco Mascaro

Catanzaro Cronaca

La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha chiuso le indagini relative all’operazione Eumenidi, l’inchiesta che avrebbe portato alla scoperta di una serie di reati contro la pubblica amministrazione, riscontrati nell’ambito della gestione dell’aeroporto di Lamezia.

Sono così state confermate le contestazioni mosse nei confronti degli indagati e del sindaco pro-tempore del Comune di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, che è indagato del reato di abuso d’ufficio, e di false dichiarazioni, dal momento che l’ex amministratore avrebbe fornito al pubblico ministero dichiarazioni false, poi smentite dagli esiti delle attività di indagine. Mascaro è stato quindi raggiunto da un avviso di garanzia notificato dalla Guardia di finanza.

L’operazione, portata avanti dalle Fiamme gialle e dalla polizia di frontiera, avrebbe svelato irregolarità nella gestione del progetto “Garanzia Giovani”, finanziato con fondi pubblici con l’obbiettivo di inserire nella Sacal, con un tirocinio retribuito, solo dei soggetti meritevoli e che rispondessero a requisiti precisi.

Secondo la tesi accusatoria ci sarebbero state delle “pressioni”, definite “indebite”, anche da parte di politici locali e dirigenti pubblici affinché venissero selezionati amici e parenti degli indagati. Il tutto intervenendo sulle procedure di selezione previste dal bando.

I reati contestati a vario titolo vanno dalla corruzione e dal peculato, fino al falso, all’abuso d’ufficio, al millantato credito, ed a varie forme di concussione.

GLI INDAGATI

Nell’ambito dell’inchiesta sono in tutto ventidue i destinatari dell’avviso di conclusione indagini: Massimo Colosimo, 53 anni di Catanzaro; Ester Michienzi, 47 anni di Catanzaro; Pierluigi Mancuso, 62 anni di Catanzaro; Sabrina Mileto, 48 anni di Catanzaro; Angelina Astorino, 60 anni di San Pietro a Maida; Luigi Silipo, 65 anni di Catanzaro; Giuseppe Gatto, 58 anni di Catanzaro; Floriano Rosario Pietro Noto, 60 anni di Albi; Giuseppe Vincenzo Mancuso, 45 anni di Lamezia Terme; Vincenzo Bruno, 59 anni di Vallefiorita; Giuseppe Mancini, 66 anni di Catanzaro; Floriano Siniscalco, 48 anni di Girifalco; Emanuele Ionà, 40 anni di Lamezia Terme; Francesco Buffone, 51 anni di Lamezia Terme; Bruno Vincenzo Scalzo, 50 anni di Conflenti; Gianpaolo Bevilacqua, 30 anni di Lamezia Terme; Marcello Mandicino, 55 anni di Falerna; Roberto Mignucci, 62 anni di Roma; Pasquale Clericò, 68 anni di Catanzaro; Ferdinando Saracco, 53 anni di Catanzaro; Pasquale Torquato, 60 anni di San Mango D’Aquino e Paolo Mascaro, 55 anni di Lamezia Terme

21 notizie correlate