In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Depurazione, Regione inserisce Briatico nel Piano Interventi: pronti 420mila euro

Vibo Valentia Attualità

Ammonta a 420mila euro il finanziamento stanziato dalla Regione Calabria al Comune di Briatico per completare e rendere efficienti gli impianti di depurazione situati nelle frazioni di Conidoni e San Costantino.

Sono stati inseriti dalla Presidenza della Regione Calabria nel “Piano regionale degli interventi prioritari dei sistemi fognari e depurativi”, i due impianti di depurazione per le frazioni di Briatico Conidoni e San Costantino per i quali verranno stanziati 420 mila euro.

I lavori “contribuiranno a migliorare la qualità delle acque di balneazione e - ha affermato il sindaco di Briatico, Andrea Niglia - a preservare il mare dall’inquinamento, con effetti positivi, quindi, sulla nostra economia turistica”.

La Regione Calabria ha recentemente investito nella depurazione circa 10milioni di euro. Nel Vibonese, oltre a Briatico, fruiranno di parte di questo stanziamento regionale altri dieci centri: Acquaro, Arena, Dasà, Dinami, Fabrizia, Gerocarne, Nardodipace, San Gregorio d’Ippona e Serra San Bruno.

Da qui la soddisfazione del sindaco, Andrea Niglia, che ha voluto ringraziare il presidente della Regione, Mario Oliverio, per aver dimostrato “grande sensibilità amministrativa e istituzionale nei confronti di una località come quella di Briatico che, grazie a questo tipo di interventi, potrà meglio tutelare e valorizzare le notevoli risorse ambientali e turistiche che madre natura le ha donato".

Il sindaco ha voluto poi esprimersi anche a proposito della strumentalizzazione politica sui fondi stanziati da Oliverio per la depurazione balzata in questi giorni al centro della stampa - "ritengo, al proposito, che i cittadini calabresi meritino una campagna elettorale di alto profilo e che queste basse insinuazioni non aiutino l’innesco di quelle virtuose e sinergiche dinamiche di crescita e di sviluppo di cui la Calabria ha più che mai bisogno"- ha dichiarato in conclusione.