Morta dirigente comunale che aveva tentato suicidio a Reggio Calabria

Reggio Calabria Cronaca
Orsola Fallara

E' morta nel reparto di rianimazione degli Ospedali riuniti di Reggio Calabria Orsola Fallara, 44 anni, la dirigente comunale che mercoledì notte aveva ingerito dell'acido muriatico mentre si trovava in auto su una delle banchine del porto della città dello Stretto. La dottoressa Fallara, ritrovata dai carabinieri dopo una telefonata, e' stata soccorsa dai sanitari del 118 e ricoverata nel reparto di rianimazione del presidio ospedaliero reggino dove ieri i medici l'avevano sottoposta a intervento chirurgico per i danni che l'acido aveva provocato lesioni interne. La dirigente, mercoledì pomeriggio si era dimessa dalla carica dopo che il Comune l'aveva sospesa a conclusione di un'indagine interna perché la stessa Fallara si era liquidata delle somme di danaro, per aver difeso l'Amministrazione di palazzo san Giorgio davanti alla Commissione tributaria provinciale; somme che, secondo alcuni pareri legali, sarebbero stati percepiti indebitamente. Sulla vicenda, a seguito di denuncia di due esponenti politici del centrosinistra, l'autorità' giudiziaria ha avviato apposite indagini. Fin dal suo ricovero le condizioni di Orsola Fallara erano apparse gravissime.

47 notizie correlate