In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Circoli cosentini Pd: “criminalità, Minniti candidato ideale al collegio Tirreno”

Cosenza Politica

“La grave situazione sociale in cui si ritrovano il Tirreno Cosentino ed il Pollino richiede risposte forti e figure istituzionali di prestigio nazionale al fine di affrontare le complesse tematiche dei territori, costituite prevalentemente dalla opprimente presenza della criminalità organizzata, che impedisce ogni forma di crescita imprenditoriale ed economica sana che ostacola in alcune realtà persino l’agibilità democratica”.

Con queste parole il Coordinamento del Medio Tirreno Cosentino da, San Lucido a Sangineto ha proposto al Segretario Provinciale Luigi Guglielmelli quale candidatura al collegio Tirreno il Ministro dell’Interno Marco Minniti.

“Minniti ha da sempre seguito con attenzione le questioni cruciali dei nostri territori, conosce perfettamente la gravità dei problemi che affliggono le nostre zone – è questa l’opinione del coordinamento dei circoli del Pd del Medio Tirreno - e pertanto può imprimere quel sussulto di entusiasmo che è necessario a restituire fiducia ai cittadini ed a incanalare la rabbia sociale bei giusti binari della dialettica politica e dell’impegno a servizio della crescita delle nostre comunità. Il Coordinamento dei Circoli ritiene che il Partito Democratico a tutti i livelli deve farsi carico di questa esigenza e deve attivare tutti i percorsi necessari per portare a buon esito la richiesta che proviene con forza e compattamente dall’intero territorio”.

“Siamo certo che Minniti - fanno inoltre sapere i membri del Pd- saprà interpretate ed accogliere il nostro appello per continuare insieme una battaglia di civiltà in una zona che ha un alto significato simbolico per le tante battaglie che sono state fatte contro le cosche mafiose. Una fase delicata che richiede dal mondo politico risposte adeguate e forti. Il segretario Guglielmelli, nel corso della riunione svoltasi a Cosenza il 12 gennaio, - hanno concluso - non solo ha condiviso la proposta ma ha informato i presenti che ha già proposto al Partito Regionale e al nazionale di agevolare un impegno diretto del Ministro Minniti in Calabria”.