In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Cosenza, Concetta Grosso rieletta alla presidenza del Cif

Cosenza Attualità

Rieletta all’unanimità Presidente Provinciale del Centro Italiano femminile Provinciale di Cosenza per il prossimo quadriennio 2017/2021 Concetta Grosso da sempre impegnata sul territorio in ambito sociale, civile e lavorativo.

Il Centro Italiano Femminile è un'associazione di donne, senza fini di lucro. Opera in campo civile, sociale e culturale per contribuire alla costruzione di una democrazia solidale e di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti umani e della dignità della persona secondo lo spirito e i principi cristiani, la Costituzione e le leggi italiane, le norme del diritto comunitario e internazionale.

È soggetto autonomo rispetto ai partiti politici e a qualsiasi altro movimento, e assume i valori della democrazia nelle strutture e nell'azione. Il Cif svolge azione di presenza e di partecipazione in ogni ambito sociale e istituzionale e stabilisce rapporti di collaborazione con istituzioni, enti e associazioni, sia pubblici sia privati, per il perseguimento delle finalità associative. il Cif provinciale promuove incontri, dibattiti, cicli di conferenze per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica su questioni rilevanti.

Si approfondiscono tematiche legislative, seguendo il dibattito politico ed elaborando pareri e proposte si collabora con le istituzioni e partecipiamo a commissioni, comitati, consulte nei diversi ambiti territoriali.

Si affrontano problemi del lavoro e della formazione professionale, organizzando corsi, diffondendo conoscenze, elaborando strumenti di informazione. Si svolge attività di ricerca e di divulgazione su temi che hanno attinenza con la condizione femminile nel contesto della problematica sociale. Si organizzano servizi di sostegno alla famiglia, consultori, scuole, case per anziani, centri di ascolto, telefoni per i giovani e per l’infanzia, soggiorni di vacanza, centri per minori e per disabili, accoglienza degli immigrati.

“La programmazione per i prossimi 4 anni è abbastanza complessa – dichiara la Presidente - continueranno a nascere sui territori nuclei cif con sportelli d’ascolto e sportelli antiviolenza per donne e minori, inoltre saranno stipulate convenzioni e protocolli d’intesa con istituzioni pubbliche e private e sarà incentivata l’imprenditoria femminile a partire con la presentazione sui territori del bando “Resto al Sud”. Tutte le attività del Cif sono a titolo gratuito grazie all’intervento delle numerose volontarie appartenenti a vari settori professionali”.