In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Isola: meeting sul Progetto Europeo “Stimulate the integration”

Crotone Attualità

La Commissione europea – Direzione Generale Migration and Home Affairs, responsabile della politica UE su migrazione e affari interni, ha approvato la proposta progettuale presentata dalla PROCIV ARCI di Isola di Capo Rizzuto, quale unico progetto selezionato nella regione Calabria, dal titolo “Stimulate the integration of foreign minors through play/Lab31 (SEP-210423352)”.

Il giorno 16 gennaio alle ore 9:00 c/o la sala convegni dell’Hotel Baia degli Dei di Le Castella – Isola di Capo Rizzuto (Kr) si terrà la presentazione del progetto che affronta una tematica molto importante ed attuale in tema di immigrazione: l’accoglienza dei minori stranieri, argomento di notevole rilevanza ed interesse per tutti gli Stati membri dell’UE.

La proposta progettuale mira ad rafforzare la partecipazione dei minori stranieri, inclusi i minori stranieri non accompagnati (MSNA), alla vita culturale e sociale della comunità ospitante attraverso concrete iniziative culturali e ludiche che coinvolgano la popolazione locale, rappresentando un modello innovativo per la loro integrazione e partecipazione attiva attraverso il GIOCO.

Le azioni prevedono l’individuazione di buone pratiche sviluppando e testando un approccio alternativo all'integrazione dei minori stranieri (accompagnati e non accompagnati) con giovani del luogo, attraverso una serie di attività ludiche e culturali (musica, arte, danza, sport, etc.): sono previsti 8 progetti pilota denominati Lab31 che saranno realizzati nei paesi partner progettuali.

Principali obiettivi progettuali:

  • fornire un modello d'integrazione e partecipazione attiva dei minori stranieri nella comunità ospitante attraverso attività ricreative e culturali che consentono ai bambini stranieri ed ai giovani di non essere discriminati, ai sensi dell’Articolo 31 della Convenzione sui diritti dell’infanzia;
  • sviluppare la capacità dei minori stranieri a comunicare con la comunità locale per una maggiore integrazione ed interazione;
  • modificare alcuni atteggiamenti della società civile nei confronti dei minori stranieri;
  • ridurre l'esclusione.

Partner di Progetto:

  • PROCIV ARCI di Isola di Capo Rizzuto (Partner Capofila);
  • OPU Organization of assistance for refugees, Praga (CZ);
  • Cazalla Intercultural Association, Lorca – Murcia (ES);
  • Pluralis asbl (Association no profit), Rixensart - Bruxelles (BE);
  • Rare Studio Performing Arts School, Liverpool (EN);
  • Alfea Cinematografica, Pisa (IT);
  • Save the Children Romania, Bucarest (RO);
  • KISA - Migrant and Refugee Center, Nicosa (CY);
  • CPAS - Centres Publics d'Action Sociale, Forest – Bruxelles (BE).

Il 16 al 17 gennaio è previsto il primo meeting con i partner progettuali e l’avvio formale delle attività, che si terrà a Le Castella di Isola di Capo Rizzuto (Kr).