In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Aruzzolo (Ap-Ncd): spediti verso legge riordino Città Metropolitana e Province

Calabria Politica
Antonino Minicuci

Il capogruppo al consiglio regionale calabrese di Ap-Ncd, Giovanni Arruzzolo, ha incontrato a Palazzo Campanella il Presidente dell'associazione "La Città Metropolitana per lo sviluppo della Calabria", Antonino Minicuci.

Tra i due esponenti si è raggiunta un’intesa per interagire affinché si giunga velocemente all'approvazione della legge regionale di riordino delle funzioni amministrative aggiuntive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria e alle altre province calabresi.

La legge regionale, ovviamente, dovrà attenersi a quanto stabilito dalla legge Delrio ed a quanto stabilito dall'art. 118 della Costituzione.

Arruzzolo ha voluto così ringraziare Minicuci “per l'encomiabile lavoro svolto in questi anni per la nostra terra” afferma, comunicando inoltre che a gennaio convocherà un apposito incontro con l'Associazione per definire “compiutamente” una proposta di legge regionale.

La proposta, secondo il capogruppo, “dovrà tenere conto sia delle funzioni amministrative che dovranno rimanere alla Regione per esigenze unitarie sia delle funzioni amministrative aggiuntive da assegnare agli enti di area vasta che sono più vicini al cittadino rispetto alla Regione, per il principio di sussidiarietà verticale”.

Un ruolo di grande importanza e concertativo, sottolinea Aruzzolo, “dovrà essere affidato alla Città Metropolitana di Reggio Calabria”.