In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Campagna vitivinicola all’estero, Regione approva la graduatoria definitiva

Calabria Attualità

Il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria rende noto che sul sito www.regione.calabria.it/urp, alla sezione bandi e avvisi di gara, è stata pubblicata la graduatoria definitiva della misura della “Promozione sui mercati dei Paesi terzi, campagna 2017-2018”, prevista all'interno dell'OCM Vino.

Con le risorse stanziate, la Regione Calabria concede finanziamenti al 50% ai produttori di vino del territorio regionale ed alle loro associazioni, per l’ulteriore valorizzazione della produzione vitivinicola regionale, fuori dalla Comunità Europea.

Sono cinque i progetti risultati ammissibili dalla graduatoria. Progetti realizzati da aziende singole, consorzi ed un’ Ati, Associazione temporanea d’impresa. La graduatoria finanzia azioni di promozione delle aziende vitivinicole calabresi verso Stati Uniti, Canada, Cina, Giappone, Svizzera, per un importo totale concesso di circa 670.000 Euro.

I prodotti oggetto di promozione sono vini a denominazione di origine protetta, ad indicazione geografica protetta, vini spumanti di qualità, e vini spumanti di qualità aromatici, vini con l’indicazione della varietà.

“Molto importante il contributo alle aziende vitivinicole calabresi – ha affermato il Consigliere regionale con delega all’Agricoltura Mauro D’Acri – ed anche alle associazioni di aziende ed ai consorzi, in quanto quello del vitivinicolo è un settore in forte crescita in Calabria e sul quale, questa amministrazione regionale punta in maniera particolare. La produzione calabrese di vino, difatti, la cui qualità è migliorata tantissimo negli ultimi anni grazie all’impegno degli imprenditori ed anche all’ausilio della ricerca, merita la giusta attenzione e promozione anche fuori dai confini nazionali ed europei”.