In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Oliverio a Paola: oltre diecimila volumi alla nuova Biblioteca del Santuario

Calabria Attualità

“Questa biblioteca rappresenta un patrimonio prezioso.” Lo ha affermato il Presidente della Regione Mario Oliverio nel pomeriggio, al Santuario di San Francesco di Paola in occasione dell'inaugurazione della "Nuova Biblioteca Charitas", sezione moderna. Uno spazio, questo, che sarà aperto al pubblico, la cui realizzazione, per volontà del Presidente Oliverio, è stata sostenuta dalla Regione e che conserva nelle sue diverse sezioni più di dodicimila volumi, ponendosi quale luogo di straordinaria dote culturale e di fede custodito dalla Comunità dei Minimi.

L’evento, con il rito di benedizione officiato dal Correttore Generale dei Minimi Padre Francesco Marinelli, con il Correttore Provinciale Padre Gregorio Colatorti, ha seguito la presentazione, nell’Auditorium del Santuario, del libro "Conversione del cuore, penitenza Evangelica, opere di misericordia", a cura di Padre Leonardo Messinese dell’Università Pontificia. Una raccolta, il volume, degli atti del Convegno di spiritualità dell'Ordine dei Minimi tenuto nel quadro delle celebrazioni per il VI^ Centenario della nascita di San Francesco di Paola, il 16 e 17 settembre del 2016.

“Sono molto contento di essere qui questa sera per inaugurare questa bellissima biblioteca - ha affermato Oliverio. E’ questa uno dei pezzi pregiati di un lavoro, che ha riguardato l’intero Santuario, che insieme ai Padri Minimi, grazie anche alla loro tenacia, è stato portato avanti e svolto per non lasciare un patrimonio importante e prezioso in luoghi non consoni, per recuperarlo e sistematizzarlo”.

“In occasione del sesto centenario dalla nascita di San Francesco - ha ricordato ancora- abbiamo reso operativa anche una legge per sostenere quella importante ricorrenza nel suo significato, convinti che investire sulla figura di San Francesco significasse non solo investire nell’interesse di tantissimi devoti, ma sul futuro stesso della Calabria. Occorre che il pensiero, l’opera di San Francesco siano conosciuti e divulgati nel mondo, per rendere opera a questa nostra terra, opera positiva. Dobbiamo quindi continuare a camminare lungo questa via.”

“Questa biblioteca - ha rimarcato inoltre Oliverio -, è un insieme prezioso; vi sono opere che possono e devono consentire la ricerca, la conoscenza e di abbeverarsi alla fonte del sapere, perché questa è la strada per navigare nelle acque agitate della società e del mondo. La conoscenza è fondamentale perché si possa costruire un futuro per i nostri giovani e le nostre ragazze, è la premessa dalla quale partire”.

“La biblioteca deve essere completata ed in questo senso va il nostro impegno. Occorre anche fare in modo che essa sia inserita in un progetto, che noi stiamo realizzando, di digitalizzazione del patrimonio bibliotecario calabrese” - ha indicato ancora il Presidente Oliverio che ha nell’occasione ricordato l’inserimento recente del ‘Cammino di San Francesco di Paola nell’’Atlante dei Cammini d’Italia’ del Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, annunciando quindi un’altra iniziativa che si sta preparando nel nome del Santo: una mostra di opere d’arte, che sarà anche esposizione di manufatti e documentazione su San Francesco di Paola, provenienti da tutta Italia.

Un grande evento dedicato al Patrono della Calabria che, significativamente, sarà ospitato nella sede della Regione, la cui inaugurazione è prevista per nel marzo 2018. Alla manifestazione tenuta nel Santuario di Paola ha partecipato anche il Consigliere regionale Giuseppe Aieta.