In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Crotone. Assessore Romano smentisce dichiarazioni su Emporio Solidale

Crotone Attualità

“In merito ad alcune notizie pubblicate in questi giorni relative all'Emporio Solidale vorrei precisare che il Comune di Crotone ha regolarmente assicurato il suo sostegno anche di natura economica alla struttura per quanto attiene il 2017.

Nel corso di quest'anno, infatti, sono già stati erogati a favore dell'Emporio, con determinazione di liquidazione, 15mila euro nel febbraio scorso. Ulteriori 15mila euro sono stati già stanziati con provvedimento di Giunta del 9 novembre 2017 che saranno ovviamente liquidati con provvedimento dirigenziale già in itinere e della cui fase amministrativa i responsabili della struttura erano stati già informati”.

A dichiararlo è Alessia Romano, Assessore alle politiche sociali che prosegue: “spiace verificare che sia addebitata all'Amministrazione Comunale, tra le poche tra l'altro a sostenere tangibilmente e finanziariamente una struttura tanto importante a sostegno del bisogno dei più indigenti, problemi verificatesi presso la struttura stessa che, viceversa, alla quale abbiamo sempre dimostrato vicinanza. Dal primo giorno del mio insediamento l'impegno è stato sempre costante per garantire a tutto il mondo associativo cittadino vicinanza che non fosse esclusivamente fatta di parole ma che assumesse una concretezza pur dovendomi confrontare con una coperta sempre più corta rispetto alle risorse che lo Stato mette a disposizione per il sociale”.

“L'Emporio solidale è stato sempre nella massima considerazione del mio assessorato – ha continuato Romano - mi auguro che quanto dichiarato sia stato solo frutto di un momento di disagio e di difficoltà vissuto dai promotori. L'impegno dell'amministrazione verso il sociale è finalizzato esclusivamente a dare risposte tangibili alle persone bisognose – ha concluso - ed è questa l'unica motivazione che ci spinge alla collaborazione con il terzo settore”.