In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Tribunale Crotone. Divorzio: sottoscritte linee guida per il mantenimento dei figli

Crotone Attualità

È stato sottoscritto oggi tra il Presidente del Tribunale di Crotone, Maria Vittoria Marchianò, il Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Crotone, l’avvocato Salvatore Iannotta, il Presidente della Sezione crotonese dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia sezione di Crotone, avvocato Maria Teresa Galea e la Consigliera della Scuola Centrale dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia, avvocato Rosa Patrizia Vincelli, il Protocollo di Intesa per la regolamentazione delle spese straordinarie in materia di mantenimento dei figli nelle ipotesi di separazione e divorzio nonchè di crisi dei rapporti di convivenza.

Alla sottoscrizione era presente l'avvocato Mariateresa Bernardo, membro del direttivo dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia sezione di Crotone.

Il Protocollo rappresenta uno strumento di lavoro utile per tutti gli operatori del diritto in quanto contiene le linee guida per la più giusta e condivisa regolamentazione delle spese straordinarie, con lo scopo preciso di porre fine a quei conflitti che rappresentano una larga fetta del contenzioso pendente davanti al nostro Tribunale.

La riforma del titolo IX, capi I e Il del libro primo del codice civile, che ha profondamente mutato la materia dei rapporti di filiazione, introduce principi innovativi che devono essere accolti e contemperati con l'esigenza di disporre di strumenti agili ed efficaci che consentano di limitare, per quanto possibile e nel preminente interesse dei figli, il delicato contenzioso riguardante l'affidamento e il mantenimento della prole, sia nata nel matrimonio che al di fuori di esso, anche attraverso l'individuazione e le modalità di rimborso delle spese che non rientrano nel contributo ordinario dei genitori al mantenimento e tuttavia sono necessarie all'armonico sviluppo psico-fisico e dall'educazione dei figli.

In quest'ottica, molti Tribunali d'Italia hanno inteso dare vita a dei protocolli d'intesa con i Consigli dell'Ordine degli Avvocati e con le diverse Associazioni Forensi, al fine di rendere conoscibile e fruibile la disciplina applicabile nel caso concreto e fornire delle linee guida, da ritenersi comunque orientative e non vincolanti per il giudice, che tengano conto della prassi locale e delle caratteristiche ambientali del territorio per delineare concettualmente le voci di spesa non ordinarie.

La sezione crotonese dell'Osservatorio sul diritto di famiglia, anche grazie al supporto del Presidente del Tribunale di Crotone e del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, sta perseguendo l'obiettivo di promuovere quegli strumenti, come il Protocollo sull'Ascolto del Minore e sulla regolamentazione delle spese straordinarie in materia di mantenimento dei figli, che hanno lo scopo preciso di fornire una risposta concreta ai problemi del foro e del territorio tutto.