In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Controlli del territorio, un arresto e due denunce

Cosenza Cronaca

È di un arresto e due denunce il bilancio delle attività di controllo portate avanti dai carabinieri di Rogliano. Su indicazione del Comando Provinciale di Cosenza, hanno infatti avviato servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, e alla verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada.

Così i militari hanno arrestato un giovane di 22 anni. Fermato ad un posto di blocco, il ragazzo è parso piuttosto nervoso. Essendo gravato da alcune segnalazioni alla Prefettura di Cosenza come consumatore abituale di droga, è stato perquisito trovandogli un piccolo involucro di cellophane contenente della marijuana. I carabinieri, con l’aiuto dei colleghi di Pedace, hanno deciso di estendere la perquisizione anche all’automobile che stava guidando e alla sua abitazione, dove hanno trovato 3,6 grammi di cocaina e altri 50 di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento in dosi. L’arrestato è in attesa dell’udienza di convalida.

I militari hanno inoltre segnalato alla Prefettura un 33enne incensurato originario di Cellara, un 23enne e un 46enne, entrambi originari di Rogliano e con precedenti per detenzione e spaccio di droga, perché trovati con spinelli e modiche quantità di marijuana e hashish.

Sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada, il Comando Stazione di Rogliano ha denunciato in stato di libertà un 42enne di originario del capoluogo ma residente a Paterno Calabro, per lesioni personali stradali: alla guida della propria autovettura ha investito un pedone a Santo Stefano, in Località Velleggianò, mentre attraversava la strada dopo essere uscito da un supermercato.

L’uomo, le cui condizioni sono apparse subito gravi, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Annunziata di Cosenza, dove è ancora ricoverato. A seguito dell’incidente, l’autovettura è stata sequestrata, mentre il conducente sottoposto ad accertamenti finalizzati ad appurare se fosse e meno sotto l’effetto di alcool o sostanze stupefacenti ma che hanno dato esito negativo.

I militari di Aprigliano hanno denunciato un 52enne di Parenti, già gravato da alcuni precedenti per reati contro la persona, perché ritenuto responsabile di lesioni e minacce nei confronti di un altro uomo originario di Rogliano. La discussione, originata da futili motivi sarebbe degenerata in un’aggressione da parte del 52enne, che avrebbe colpito ripetutamente l’avversario procurandogli lesioni guaribili in 5 giorni.