In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Carlopoli. Tassa depurazione illegittima, partono i rimborsi per i cittadini

Catanzaro Attualità

Grazie alla segnalazione di un componente del movimento politico che sostiene il gruppo consiliare di opposizione al comune di Carlopoli, la minoranza avrebbe scoperto che parte della cittadinanza pagava, puntualmente e indebitamente, la tassa sulla depurazione delle acque reflue.

Un residente, avendo il sospetto che alcune vie del paese non fossero collegate al depuratore, ha segnalato il tutto al movimento politico Uniti per Carlopoli e Castagna e i consiglieri comunali hanno richiesto immediatamente l'elenco di tutte le utenze non raggiunte dall’impianto.

Dopo una serie di comunicazioni con l'ufficio tributi, fanno sapere dallo stesso Ucc, si è così ottenuto l’elenco e appurato che diversi cittadini continuavano a versare l'importo della relativa tassa, nonostante una sentenza (la n° 335/2008) della Corte Costituzionale avesse dichiarato illegittimo il pagamento in assenza del servizio.

I consiglieri Emanuela Talarico, Salvatore Aiello e Carlo Sacco hanno voluto immediatamente avvisare i cittadini interessati della situazione chiedendo, inoltre, la convocazione di un consiglio comunale per discutere della questione.

Durante la seduta, che si è svolta il 28 luglio scorso l'opposizione, esprimendo il rammarico per questo “abuso perpetuato ai danni di alcuni cittadini”, ha chiesto di rimborsare, come previsto dalla legge, gli ultimi cinque anni di pagamenti del canone di depurazione a chiunque fosse sprovvisto del servizio. La proposta, data l'evidenza dell'illecito, non è stata accolta all'unanimità.

Con una determina del 23 novembre, contenente il ruolo dell'acqua potabile del 2017, si ufficializza un risparmio di circa 5.500 euro da parte dei cittadini.

“Non possiamo che essere soddisfatti dei risultati fin qui ottenuti – dichiarano i componenti del gruppo consiliare “Uniti per Carlopoli e Castagna” – da quando ci siamo insediati, infatti, cerchiamo di lottare esclusivamente per gli interessi dei cittadini e continueremo a farlo”.

“È doveroso ringraziare pubblicamente tutti i componenti del movimento “UCC”, per noi consiglieri comunali aggiunti – proseguono i rappresentanti dell’opposizione in seno al Consiglio Comunale – se non ci fosse un lavoro corale con tutti loro, non saremmo mai riusciti a raggiungere questo e tutti gli altri obiettivi passati e futuri.”