In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Regione Calabria all’evento "La ricerca toscana va in scena: politiche in azione”

Calabria Attualità

Anche la Regione Calabria interviene al dibattito sulle possibili azioni da intraprendere per migliorare l’efficacia degli strumenti e delle piattaforme a supporto della ricerca e dell’innovazione che sarà ospitato nel corso dell’evento "La ricerca toscana va in scena: politiche in azione”. La giornata di lavoro, che si terrà mercoledì 22 novembre presso il Teatro della Compagnia a Firenze, ha l’obiettivo di favorire il confronto tra i rappresentanti delle istituzioni e del mondo della ricerca, attraverso l'illustrazione di esperienze e progetti concreti, sugli strumenti adottati a supporto dello sviluppo e dell'attuazione di politiche efficaci per la ricerca, il trasferimento tecnologico, l'innovazione.

La mattinata sarà caratterizzata da un focus dedicato all’accordo di programma stipulato da Miur, Agenzia per la coesione territoriale e la Regione Toscana, volto a consentire il finanziamento di progetti di ricerca realizzati in collaborazione da imprese, università e centri di ricerca pubblici e privati operanti in Toscana. La sessione pomeridiana, invece, costituirà occasione di scambio di visioni in merito al modello di amministrazione "open government" basato sulla centralità della comunicazione, della trasparenza e della partecipazione.

Oltre ad una tavola rotonda sul tema specifico, infatti, saranno illustrate le esperienze di altre Regioni, sia italiane che europee, e la Regione Calabria avrà modo di presentare le proprie politiche a sostegno dell’innovazione e della ricerca grazie all’intervento del Dirigente Generale Programmazione Nazionale e Comunitaria Paolo Praticò. Il dibattito prenderà le mosse dalla presentazione di “best practice” per poi sviluppare alcune riflessioni sugli strumenti e sulle piattaforme “open data” a supporto dell'attuazione di politiche efficaci per la ricerca e il trasferimento tecnologico.