In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Progetto “Case della Salute”, sottoscritte le convenzioni

Calabria Salute

Questo pomeriggio, nella sede della Cittadella, alla presenza del Presidente della Regione Mario Oliverio, del delegato del Presidente per le politiche sanitarie regionali Franco Pacenza, del Dirigente Generale del Dipartimento Presidenza, Domenico Pallaria, dei Direttori Generali delle ASP competenti per territorio e dei Sindaci dei Comuni sede degli interventi, sono state sottoscritte le nuove convenzioni regolanti i finanziamenti per la realizzazione delle Case della Salute di Cariati, San Marco Argentano, Mesoraca, Siderno e Scilla.

Gli interventi, unitamente a quello di Chiaravalle la cui convenzione è stata sottoscritta lo scorso 16 ottobre, rientrano nell’ambito del Piano di Azione e Coesione della Calabria che prevede, per il Progetto “Case della Salute”, una dotazione finanziaria complessiva pari a 49.315.529 euro. La sottoscrizione delle nuove convenzioni è legata alla necessità di aggiornare le convenzioni già stipulate alle nuove disposizioni in materia di appalti pubblici. Le Aziende Sanitarie Provinciali di Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria svolgono, ai sensi delle convenzioni, il ruolo di soggetto attuatore degli interventi.

Per le Case della Salute di Chiaravalle, San Marco Argentano, Mesoraca e Siderno, sono già disponibili gli esiti delle verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici, per cui sarà possibile, ai sensi delle convenzioni stipulate, avviare le procedure di progettazione degli interventi. Per le Case della Salute di Cariati e Scilla, invece, verranno tempestivamente avviate le attività di indagine, per la verifica delle condizioni strutturali degli edifici e la valutazione della più idonea strategia di intervento.

Tenuto conto della necessità di dotare le Case della Salute esistenti delle attrezzature tecnologiche adeguate ai servizi sanitari da erogare, si prevede la possibilità di acquisire le apparecchiature elettromedicali e gli arredi anche in anticipo rispetto all’esecuzione dei lavori, all’atto dell’approvazione del progetto definitivo delle opere. A valle della sottoscrizione delle convenzioni si è tenuto un incontro tecnico tra il Dirigente regionale responsabile dell’attuazione delle convenzioni Pasquale Gidaro, ed i referenti tecnici delle Aziende Sanitarie, ai fini dell’immediata ripresa delle attività programmate.

La Regione Calabria svolgerà attività di impulso e monitoraggio delle convenzioni, al fine di garantire la conclusione degli interventi in tempi compatibili con l’urgenza dell’entrata in esercizio delle strutture sanitarie, adeguate ai vigenti standard funzionali, strutturali ed impiantistici. Al fine di potenziare l’offerta sanitaria territoriale, la Regione Calabria avvierà, in collaborazione con le Aziende Sanitarie Provinciali, un programma organico di nuove Case della Salute, calibrato sulla necessità di estendere il modello su tutto il territorio regionale.