In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Istituto Ciliberto a bordo della Vespucci. Conferenza degli allievi Marino e Abate

Crotone Attualità

Il 13 novembre, alle 10, presso l’Istituto Tecnico Nautico ‘Mario Ciliberto’ di Crotone, avrà luogo la conferenza stampa dedicata ai due allievi reduci dalla crociera Taranto-La Spezia a bordo della nave scuola della Marina Militare “Amerigo Vespucci”.

I due allievi, Esterina Ida Abate e Vincenzo Marino, si sono imbarcati sul “Vespucci” domenica 29 ottobre arrivando a La Spezia dopo 7 giorni di navigazione.

L’esperienza a bordo del prestigioso veliero non sarebbe stata possibile senza la sinergia da tempo creatasi tra l’Istituto e l’Associazione nazionale marinai d’Italia (Anmi) - Gruppo ‘Cap. Gn Eugenio C. Amatruda’ di Crotone. Ogni anno, infatti, lo Stato Maggiore della Marina offre la possibilità d’imbarcare giovani soci Anmi, di età compresa tra i 16 ed i 26 anni, sulle navi scuola Vespucci e Palinuro.

Tali imbarchi sono effettuati nell’ambito della promozione dell’arruolamento nella Marina Militare e consentono ai giovani candidati di condividere a bordo delle unità l’addestramento pratico degli allievi delle scuole di formazione della Marina.

Lo scorso anno era toccato ad altri allievi del Nautico - Raffaele Formaro, Giovanni Antonio Bonesse e Salvatore Sasso - vivere l’esperienza unica dell’imbarco su una nave scuola della Marina Militare, in quel caso la goletta Palinuro. Anche l’imbarco sul “Vespucci” è stato possibile grazie alla generosa offerta della Presidenza nazionale dell’Anmi d’iscrivere gratuitamente all’Associazione tutti gli studenti del quinto anno degli istituti nautici.

Alla conferenza saranno presenti: i due allievi protagonisti della crociera; il dirigente dell’Istituto, professor Girolamo Arcuri; il vice preside, professor Alberto Vega; il presidente del Gruppo ‘Amatruda’, 1° maresciallo luogotenente Vito Michele De Caro; il vice presidente del Gruppo, onorevole Giancarlo Sitra; il comandante della Capitaneria di porto di Crotone, C.V. Giuseppe Andronaco.