In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Incontri con i Comuni per un buon governo del territorio

Calabria Attualità

L’assessore regionale alla pianificazione territoriale ed urbanistica Franco Rossi incontrerà nei prossimi giorni i sindaci e i tecnici dei Comuni calabresi che non hanno ancora provveduto ad adottare il Piano strutturale comunale (Psc) o in forma associata (Psa). Gli incontri si rendono necessari per verificare se sono stati applicati i nuovi principi di sostenibilità e le modalità attuative introdotte dalla legge regionale.

Occorre infatti monitorare gli esiti della legge urbanistica regionale, contrastando l’aggravamento delle procedure e l’allungamento dei tempi dei Piani a livello comunale, rintracciando nuovi percorsi più operativi incentrati sul rinnovo urbano e sul progetto urbanistico, pensando a nuove forme di programmazione pubblico-privato. “Gli appuntamenti calendarizzati fino alla fine di dicembre – dichiara l’assessore Rossi – serviranno anche per organizzare un’azione di accompagnamento e supporto a quelle amministrazioni comunali su cui persistono criticità che rallentano le azioni pianificatorie previste e, di conseguenza, il raggiungimento del buon governo del territorio”.

Ad oggi, per effetto della nuova normativa, risulta che sul territorio calabrese i Piani, tra Psc e Psa, avviati in 9 anni (tra il 2006 e il 2014) sono 114, quelli intrapresi negli ultimi 3 anni, dalla modifica della legge urbanistica ad oggi, sono ben 121 e di questi 67 hanno avviato la conferenza di pianificazione e i rimanenti hanno aderito ai capisaldi della sostenibilità ambientale del consumo di suolo zero e della procedura semplificata. Un nuovo impulso quindi si registra dalle novità introdotte dall’eliminazione delle scadenze temporali relative alla possibilità da parte delle amministrazioni, che non aderito alle procedure alternative a quelle ordinaria, di aderire a quelle introdotte e codificate negli artt. 27 ter (procedura semplificata e 27 quater ( procedura a consumo di suolo zero) della l.r. 19/02 e s.m.

“I dati – evidenzia ancora l’assessore Rossi - dimostrano un incremento delle amministrazioni comunali che hanno avviato effettivamente le procedure di redazione dei nuovi Piani urbanistici: il 37% negli ultimi 3 anni contro il 35% registrato nei precedenti 9 anni. Si conferma, dunque, la validità della politica urbanistica messa in atto dalla Regione Calabria. Ora – rimarca infine l’esponente della Giunta - è nostro intendimento coinvolgere tutti i restanti 90 Comuni che fino ad ora non hanno avviato le suddette procedure, attraverso azioni di supporto mirate a fornire le condizioni necessarie per consentire alle amministrazioni di effettuare scelte più appropriate rispetto alle specificità di ciascuno”.